Vito Veninata nominato presidente onorario del Veteran car club ibleo

RAGUSA – Continuano le iniziative promosse dal Veteran Car Club Ibleo in occasione dei festeggiamenti per i venticinque anni di attività. Nel corso di una conviviale, lo “storico” presidente Vito Veninata è stato insignito del titolo celebrativo di presidente onorario. Allo stesso, inoltre, è stata consegnata una targa come attestazione di stima e di riconoscimento da parte dei componenti del club. Con in testa l’attuale presidente, Antonino Provenzale, con il vice Giuseppe Arestia, con il tesoriere Romolo Buccellato, con il consulente legale Aldo D’Avola, con il tecnico auto, Angelo Distefano, il tecnico moto Michele Frasca, con i consiglieri che si occupano di eventi sociali Salvatore Favara, Gianluca Gismondo, Vincenzo Stracquadaneo. Completano il consiglio direttivo i componenti della segreteria Rosario Migliorisi e Federica Ildebrando e Vincenzo Cascone che si occupa di pubbliche relazioni. “Era doveroso – dice il presidente Provenzale a nome di tutto il direttivo – questo riconoscimento a Vito Veninata per tutta l’attenzione che ha rivolto, nel corso della sua carriera, al club e per le capacità organizzative e promozionali. Ricordo che il Veteran è un club di auto e moto d’epoca riconosciuto dall’Automotoclub storico italiano, fondato il 6 febbraio 1991 per iniziativa di un gruppo di appassionati. Il nostro obiettivo è la valorizzazione dei veicoli d’epoca attraverso raduni, manifestazioni di regolarità e mostre. E finora l’attenzione che abbiamo ricevuto, con la partecipazione di numerosi iscritti alle nostre iniziative, è il sintomo più evidente di un successo crescente”. La prossima manifestazione è “Moto storiche nel barocco ibleo” che si terrà il 28 e il 29 maggio e che, quest’anno, avrà come leit motiv la scoperta di Ortigia, a Siracusa.

Print Friendly, PDF & Email