Vittoria. Al via da domani la mostra dedicata alla pop art americana

In esposizione opere di Warhol, Lichtenstain, Haring, Rotella e Nespolo

VITTORIA – Dopo una stagione ricca di soddisfazioni, che ha visto Vittoria ospitare i grandi nomi dell’arte europea, dalla mostra dedicata a Salvador Dalì alla collettiva “Tra Moderno e Contemporaneo”, le sale di Palazzo Bertone, in via Cavour 39, sede dell’associazione Edonè “Arte viva club”, apriranno i propri battenti, ancora una volta, a nomi e opere d’eccezione. Stavolta protagonista sarà la Pop Art americana, degnamente rappresentata da un corpo di 18 opere di Lichtenstain, Warhol e Haring, a cui si vanno ad aggiungere i lavori di Ugo Nespolo, Mimmo Rotella e del contemporaneo Frank Denota. L’esposizione, che sarà inaugurata domani, sabato 18 giugno alle 20, dal titolo “The pop exhibition is here?”, vedrà presente diversi cicli di serigrafie e litografie dei maestri della Pop Art. Meritano una adeguata sottolineatura i due lavori di Warhol “Marilyn Nera”, una delle Marilyn appartenenti alla cartella edita nel 1967, proveniente da una prestigiosa collezione privata italiana, e “Soap Campbell”, un disegno a pennarello sul volume edito dallo stesso Warhol, dal titolo “Andy Warhol’s Exposures”. Ma da ammirare ci saranno pure i lavori di Lichtenstain delle serie “Homage for Ernest”, “Bull Profile”, “From expressionist woodcut” e “Hommage a Picasso”. Una sala di palazzo Bertone, inoltre, sarà dedicata, quasi interamente, a colei che può essere considerata icona e fortuna di questa corrente, Marilyn Monroe. Saranno messi a confronto i lavori di Warhol, Denota, Rotella e Nespolo. Il percorso espositivo vede pure presenti altre stelle del cinema, con i ritratti della Bergman, di Claudia Cardinale, Audrey Hepburn e Maria Callas. A completare l’esposizione una serie di composizioni ed omaggi a marchi o oggetti legati alla cultura del largo consumo. La collettiva sarà fruibile sino al 10 luglio ed è a ingresso gratuito. Questi gli orari di apertura, dal martedì alla domenica: la mattina dalle 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 18 alle 21. Come sempre la chiusura serale, nelle giornate in cui si tiene il Jazz festival, sarà prorogata sino alle 23. Il giorno di chiusura è il lunedì.

Print Friendly, PDF & Email