Vittoria. “Insieme per donarti un respiro” a sostegno della ricerca sulla fibrosi cistica

VITTORIA – Nell’ambito della Campagna di Natale promossa dalla Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica (FFC), tra i numerosi eventi di raccolta fondi organizzati su tutto il territorio nazionale con il prezioso contributo dei volontari FFC, presso il Teatro V. Colonna di Vittoria (RG), sabato 17 dicembre alle ore 20.30, si svolgerà la terza edizione dello spettacolo che unisce arte musica e comicità “Insieme per donarti un respiro”, organizzato dalla Delegazione FFC di Vittoria Ragusa e Siracusa di cui è responsabile Daniele La Lota.
Il ricavato della serata contribuirà al finanziamento del progetto di ricerca FFC 18/2016 Valutazione preclinica dell’efficacia di composti che competono con i glicosaminoglicani polmonari nel ridurre l’infiammazione e il danno al tessuto causati dall’infezione cronica da Pseudomonas aeruginosa. Lo studio di una nuova strategia per ridurre l’infiammazione e il danno tissutale nell’infezione polmonare cronica da Pseudomonas aeruginosa in fibrosi cistica è già stato parzialmente finanziato dalla Delegazione FFC di Vittoria Ragusa e Siracusa per 12 mila euro.
L’evento è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Vittoria e il sostegno di: Rotary club, International Inner Wheel club, Kiwanis International club di Vittoria; Kiwanis Intenational club Vittoria Colonna Valle dell’Ippari e le associazioni Antea, Il Filo di Seta, Per Andare Oltre e Unitre. Si avvicenderanno sul palco: il cantautore Giovanni Caccamo, il cantante di musica popolare Mario Incudine, l’attore comico Giuseppe Castiglia, la sand artist Stefania Bruno, il maestro Peppe Arezzo, l’attore Massimo Leggio, il tenore Lorenzo Licitra, il gruppo musicale I Sikulele Orchestra. Presenta la giornalista Nadia D’Amato. La maestra Valentina Autellitano, della scuola di danza Fire Dance, curerà le coreografie. Biagio Tinghino sarà invece il fotografo ufficiale della serata.
Dal 15 al 26 dicembre, con un sms o una chiamata da rete fissa al numero 45567, tutti potremo contribuire al sostegno della ricerca sulla fibrosi cistica donando 2 euro per sms inviati da cellulare Tim, Vodafone, Wind, 3, CoopVoce; 2 euro per chiamate da rete fissa Vodafone e Twt; 2 o 5 euro per chiamate da rete fissa Tim, Infostrada e Fastweb; 5 euro per chiamate da rete fissa Convergenze. L’appello sarà anche on air sui principali network radiofonici e televisivi nazionali e su oltre 300 emittenti e radio locali con lo spot FFC, il primo nella storia delle comunicazioni sociali ad essere realizzato, interpretato e musicato da testimonial affetti da fibrosi cistica: il talentuoso regista canadese Maxwell McGuire autore del film Foreverland, l’attore esordiente Edoardo Hensemberger e il musicista, compositore e violoncellista, Piero Salvatori.
La fibrosi cistica è la malattia genetica grave più diffusa. Colpisce molti organi, soprattutto polmoni e pancreas. È proprio il danno ai polmoni che determina la qualità e la durata della vita e che alla fine porta all’impossibilità di respirare. Al momento, per la fibrosi cistica non c’è guarigione. Chi soffre di questa malattia ha un’aspettativa media di vita che si avvicina ai 40 anni, guadagnati spesso a prezzo di pesanti cure giornaliere che non risparmiano la sofferenza. Colpire alla radice il difetto che causa la fibrosi cistica è lo scopo principale della ricerca.
La Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica – Onlus (FFC) svolge il ruolo di Agenzia nazionale per la ricerca scientifica sulla fibrosi cistica. Dal 2002 a oggi ha investito 22 milioni di euro, finanziando 313 progetti di ricerca, molti dei quali stanno producendo fondamentali passi in avanti nello studio della malattia.

Print Friendly, PDF & Email