15 Gennaio 2022

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Gli artisti del Centro di Aggregazione Culturale donano le loro opere per beneficenza.

2 min read

Donare è non solo dare ciò che si ha, ciò che si possiede, ma ciò che si è. L’essere umano è capace di donare perché è capace del rapporto con l’altro. Dono, gratuità, generosità, altruismo hanno un’anima solo quando sono vissute, realizzate e condivise. Fare del bene ed aiutare richiama l’attenzione sulle persone che hanno bisogno di sostegno, come dimostra attualmente la crisi del Coronavirus: molti si sono resi conto che il nostro benessere non è scolpito nella pietra e che la precarietà può colpire ognuno di noi. Parlare del dono e del donare può risultare alquanto inattuale, oggi, in una società in cui ognuno persegue il proprio interesse, dove la normalità è il guadagno, il profitto, dove i rapporti risentono di un individualismo crescente che mette al primo posto l’interesse dei singoli. Bisogna superare il concetto di dono come scambio reciproco. Esiste un dono basato sulla generosità. E questo è il vero dono che ha nella gratuità la sua essenza, che è capace di produrre gioia e di alimentare l’amore verso gli altri e il legame sociale. (Maria Antonietta Vitale)

La mostra, LA MIA DONAZIONE  nasce da un’idea di Paola Burrafato che rincorre, da sempre, obiettivi sociali, ed è curata da Amedeo Fusco.

Gli  artisti che espongono sono: Aldo D’Amato, Margarita Valldeperas, Massimiliano Brullo, Annalisa Cavallo, Chiara Chinnici, Pamela Siciliano,  Enrica Buscaglia, Emanuele Bellio, Adriana Iacono, Rita Albergamo, Ivo D’Orazio, Dania Minotti, Sebastiano Montalto, Lucio Morando, Gioachino Firrigno, Stefania Gagliano, Salvatore Guastella, Teresa Giglio, Turi Alescio, Salvo Distefano, Roberto Trucco, Gianfranco Brusegan, Domynat, Sergio Cimbali, Mariella Mascaro, Mario Occhipinti, Carmelo Carrubba, Paola Burrafato, Agostino Viviani, Giovanni Lissandrello, Salvatore Fratantonio, Luisa Barrano, Rosetta Giombarresi, Agostino Viviani. Miciè, Isabella Maria B., Silvana Licitra, Angelo Criscione, Giuseppe La Rosa, Fabrizio Viola, Lucia Garretto, Carla Boi, Paolo Cutrano.

Il ricavato della vendita delle opere sarà totalmente devoluto a favore di alcune famiglie ragusane che attraversano  momenti di difficoltà. Il 6 gennaio alle ore 18  si terrà un asta di beneficenza, anche in diretta facebook.

 

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share