17 Luglio 2021

ITALREPORT

Quotidiano on-line

IL MIO ARDORE

2 min read

Sabato 5 giugno alle ore 19 il centro di Aggregazione Culturale, in via Mario Leggio, a Ragusa, dà vita ad un altro evento con una mostra di pittura, scultura, fotografia, pirografia, dal titolo IL MIO ARDORE presentata da Amedeo Fusco. L’ardore (thymos) è legato a qualcosa che brucia e produce fumo. Se lo applichiamo all’uomo possiamo definirlo “la parte calda dell’animo umano o meglio ‘anima emozionale’ “. L’esistenza di un animo ardente che prova emozioni, di un impulso energico e intenso ad agire, esiste tra le pagine e i versi di poemi della letteratura greca, nelle opere più belle della storia dell’arte, nella poesia e nell’insegnamento educativo. Basti entrare in una classe sarà evidente come, con un entusiasmo assoluto, il buon insegnante riesca a trasformare un libro di divina commedia nell’oggetto del desiderio dei giovani alunni. È possibile andare oltre il piacere più immediato e tutto sarà meraviglioso, aprirà le porte all’universo del sapere che accende e infiamma. Tutto ciò che facciamo dovrebbe essere ricco di passione e di ardore. Quando compiamo le azioni che più amiamo, costruiamo i nostri sogni che ci spingono a raggiungere obiettivi inizialmente irraggiungibili e poi sempre più vicini a noi. Non bisogna sopprimere le ambizioni; se l’animo dovesse cedere, bisogna ricordare che solamente “attraverso le difficoltà si giunge alle stelle” (Seneca). La via per giungere dalla terra agli astri non è facile. L’origine mitologica risale agli eroi greci che, dopo le fatiche e le imprese condotte in vita, venivano con la morte accolti nell’olimpo. Espongono: Margarita Valldeperas, Fabiola Santarelli, Emanuele Pace, Mery Giambrone, Mauro Benvenuto, Donata Scucces, Angelo Criscione, Emanuele Bellio, Carmelo Carrubba, Adriana Schembari, Salvatore Guastella, Angelo Mangione, Rita Albergamo, Vito Mangiapane, Annalisa Cavallo, Sal Jacono, Ivo D’orazio, Rosario Bello, Sergio Cimbali, Luisa Barrano, Antonio Bonifacio, Reyna Zapata, Laura Longhitano, Silvana Licitra, Lee Peralta, Lucio Morando, Renata Ruffilli, Pino Larosa, Maria Rosa Beghelli, Agostino Viviani, Lilly Loprete, Salvo Distefano, Piera Narducci, Sebastiano Montalto, Salvatore Denaro, Roberto Trucco, Chiara Chinnici, Sebastiano Cannarella, Paola Burrafato, Giuseppe La Rosa, Francesco Baglieri, Isabella Maria B, Massimiliano Brullo, Miciè, Hakan Mandalinci, Rosetta Giombarresi, Adriana Iacono, Armando Sparacino. Ileana Picariello, Aldo D’Amato, Erzen Sylisufi, Luigia Cappuletti, Giorgio Trucco, Cinzio Cavallarin, Alfonso Paranunzio, Teresa Giglio, Manuela Distefano, Alessio Schiavon, Donatella De Stefano, Mariella Mascaro, Loredana Sala, Salvatore Fratantonio, Fabrizio Viola, Paola Ummarino, Nebraska#, Tiziana Bussolini, Francesco Cantarella, Pina Gennuso, Gianfranco Brusegan, Silvano Ruffini, Ottavio Pedditzi.

La mostra rimarrà aperta dal 5 al 17 giugno e sarà visitabile tutti i giorni, escluso festivi, dalle 10 alle 13 e su appuntamento.

Per l’occasione sarà presente il noto chef pop Giancarlo Suriano che delizierà i presenti con una degustazione dei prodotti della Suriano Genuina Eccellenza e Terre di Gioia della giovane imprenditrice Joanna Suriano.

L’ inaugurazione sarà trasmessa in diretta facebook sui canali di Amedeo Fusco. L’ingresso è libero e gratuito.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share