Acate. Prorogata fino al 31 agosto 2020 la validità dei documenti di riconoscimento e di identità. Servizio di consegna a domicilio della spesa.

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 20 marzo 2020.-  Due importanti iniziative rese note dal sindaco di Acate, dottor Giovanni Di Natale. “Si avvisa che il decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 c.d. “Cura Italia”, al fine di evitare l’aggregazione di persone negli spazi degli uffici aperti al pubblico che non consentono di rispettare agevolmente una adeguata distanza interpersonale, con l’effetto di ridurre l’esposizione al rischio di contagio da COVID-19, ha previsto la proroga, al 31 agosto 2020, della validità dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all’articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente al 17 marzo 2020. I cittadini in possesso di documenti di riconoscimento o di identità scaduti o in scadenza successivamente al 17 marzo 2020 sono pertanto invitati a recarsi presso i competenti Uffici comunali solo successivamente al 31 agosto 2020 per procedere al rinnovo. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento”. “A seguito dell’emergenza sanitaria, il Comune di Acate, in collaborazione con le aziende presenti sul territorio, promuove il servizio di consegna a domicilio della spesa per favorire il rispetto delle norme in vigore da parte della popolazione, in particolare delle persone più esposte al rischio di contagio. A tal proposito si invitano tutte le attività commerciali di Acate a comunicare, come di seguito indicato, all’Ufficio Servizi Sociali del Comune l’eventuale adesione per il servizio di consegna della spesa a domicilio. Indirizzo e-mail: servizisociali@comune.acate.rg.it Recapito telefonico: 0932 877017. Ogni esercente dovrà curare ogni aspetto del rapporto con il cliente (dalla logistica alla gestione del pagamento) nel rispetto della normativa vigente. In particolare per la consegna dei cibi si deve essere in possesso dei requisiti igienico-sanitari previsti dalla normativa di settore e prevedere i necessari dispositivi di protezione (guanti, mascherine, etc…). Le forze dell’ordine vigileranno sulla corretta applicazione delle prescrizioni. Per ogni consegna (cibi, alimenti e non) si deve rispettare la distanza interpersonale di almeno 1 metro. Ad oggi gli esercizi commerciali che si sono resi disponibili sono: ESERCIZI COMMERCIALI CONTATTI: DESPAR – Corso Indipendenza, 283 331 6426869; CONAD – Via Trapani, 38 331 2425695; ANTICHI SAPORI – Via Galilei , 36 3398287375; ALIMENTARI F.lli Giorlando – Via XX Settembre, 63 334 5933382 3294647669 0932989789 3356526604 3339463968; PANIFICIO SAN GIUSEPPE di D’Asta Salvatore 320 2503534 3208140720”

Print Friendly, PDF & Email