21 Maggio 2022

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Inviolabilità del domicilio: Domani e domenica “Ragusa in movimento” in piazza a Marina di Ragusa per raccogliere firme a sostegno della proposta di legge

2 min read

“RAGUSA IN MOVIMENTO”: “ANCHE NELLA NOSTRA CITTA’ VARI CASI IN CUI I MALVIVENTI SONO ENTRATI IN ABITAZIONI PRIVATE TERRORIZZANDO I PROPRIETARI. CHI REAGISCE E’ COSTRETTO A RISARCIRE”

Sabato 9 e domenica 10 luglio, a Marina di Ragusa, in piazza Duca degli Abruzzi, dalle 17 alle 21, l’associazione “Ragusa in Movimento” scenderà in campo a sostegno della proposta di legge popolare avente ad oggetto “Disposizioni per la tutela dell’inviolabilità del domicilio e in materia di difesa legittima”. “Da anni ormai – spiegano Michele Savarese e Giuseppe Iacono, rappresentanti dell’associazione – è emersa una nuova criminalità sempre più violenta e spietata che commette rapine sia nelle abitazioni private che nei luoghi di lavoro. Anche nella nostra città recentemente si sono verificati casi in cui i malviventi sono entrati in abitazioni private terrorizzando i proprietari, talvolta cogliendoli nel sonno. Non parliamo poi dei furti che praticamente ha subito chiunque abbia una casa a Marina. E’ paradossale il fatto che i delinquenti si sentano incoraggiati a compiere le loro azioni da un ordinamento giuridico che paradossalmente tutela più loro che le vittime”. “In alcuni casi, infatti – aggiungono Alessio Infantino e Luciano Giannone – chi ha difeso legittimamente i propri familiari ed i propri beni da criminali che si sono introdotti nel privato domicilio, è stato costretto a risarcire chi lo aveva aggredito. Tutto ciò è vergognoso. La difesa dei propri cari e dei propri beni è sempre legittima”. “Raccogliamo pertanto le firme – continua Samantha Nicosia – a sostegno di una legge che prevede: un aumento delle pene per chi viola il domicilio, nessun risarcimento per eventuali danni cagionati al malvivente in caso di legittima difesa, esclusione della punibilità per chi si difende a casa propria da ladri e delinquenti”. “Come già fatto in passato – chiariscono Massimo Biazzo e Felice De Leo – Ragusa in Movimento porta avanti una battaglia di civiltà e di giustizia nell’interesse dei più deboli. Ecco perché confidiamo nel senso civico dei nostri concittadini”.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share