23 Ottobre 2021

ITALREPORT

Quotidiano on-line

L’opera dei pupi della famiglia Sortino ha fatto centro domenica scorsa al piccolo teatro della Badia di Ragusa

2 min read

HA FATTO CENTRO L’OPERA DEI PUPI DELLA FAMIGLIA PUGLISI DI SORTINO. AL PICCOLO DELLA BADIA DI RAGUSA IN SCENA UN DRAMMA E UNA FARSA DELLA TRADIZIONE SICILIANA CHE HANNO ATTIRATO L’ATTENZIONE DI PICCOLI E ADULTI

C’è sempre un fascino particolare quando vanno in scena i pupi. Sarà perché è insito nella tradizione di una terra, quella siciliana, che da sempre si nutre di fili e marionette. Sarà perché il racconto delle gesta contenute nel ciclo carolingio, rivisitate e corrette alla foggia degli antichi maestri pupari, rappresenta una particolare attrazione. Una cosa è certa. E cioè che quando vanno in scena loro l’attenzione sale alta. Gli adulti diventano bambini e i piccoli volano con la fantasia, immergendosi in un mondo che nulla ha a che vedere con consolle e videogames. Chissà, sarà questo il segreto del successo che, ancora oggi, alle soglie del secondo ventennio del XXI secolo, le compagnie dei pupi riescono a riscuotere. E’ accaduto anche domenica scorsa, al Piccolo della Badia, con l’antica compagnia Opera dei pupi Famiglia Puglisi ospitata nell’ambito della rassegna “Ragusa Ride”. “Una bella soddisfazione – sottolinea il direttore artistico della rassegna, Maurizio Nicastro – per la rappresentazione di “La pazzia di Orlando” e di “Peppenino e Lauretta”, un dramma e una farsa della tradizione siciliana. Sul palco della Badia la scena è stata animata dall’opera dei pupi così come si faceva una volta e così come risiede nella tradizione di questa particolare compagnia che, sull’onda del passato portato avanti nell’alveo della propria storia, è riuscita a fare rivivere al pubblico emozioni che sembravano ormai sopite. Non capita tutti i giorni, sinceramente, vedere uno spettacolo con i pupi della tradizione siciliana. E tutto ciò ha, in un certo qual modo, commosso i presenti e entusiasmato il pubblico. Alcuni bambini sono rimasti senza parole e devo dire, sinceramente, che è stata questa la soddisfazione più grande”. Ma le novità al Piccolo teatro della Badia di corso Italia 103 a Ragusa non sono finite. Perché la direzione artistica è già al lavoro per animare il cartellone invernale che si annuncia ricco di sorprese. Con nomi di grande richiamo.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share