Marina di Acate. Mancanza improvvisa dell’acqua della condotta comunale.

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 10 agosto 2020.- Piccolo “giallo estivo”, a Marina di Acate. La frazione balneare, infatti, dalle ore 9,30 di questa mattina, si è ritrovata all’improvviso senza l’acqua proveniente dalla condotta comunale. L’inattesa situazione di disagio ha provocato allarmismo e preoccupazione tra i bagnanti residenti a Marina. A seguito delle numerose proteste, nel primo pomeriggio, è stato diffuso, dall’amministrazione comunale, uno striminzito comunicato, a firma del sindaco, nel quale si spiegavano, “in sintesi”, le motivazioni del disservizio. “A causa di lavori da parte dell’Enel- si legge nella breve nota- stamani è stata sospesa l’erogazione  dell’acqua a Marina di Acate. Il servizio sarà ripristinato nel pomeriggio”. L’incidente ha creato numerosi malumori, sintetizzati in una nota facebook, a firma del professore Gaetano Masaracchio, ex sindaco di Acate e resa pubblica alle ore 15,00. “Dalle 9,30 di questa mattina- si legge nella nota- a Marina di Acate manca l’acqua della condotta comunale. Dopo qualche ora tra le famiglie si è avvertito il disagio, che è aumentato sempre più al rientro a casa, dei bagnanti, dalla spiaggia. Dalle mie telefonate in Comune apprendo che nei pozzi tutto è a posto… manca solo la corrente elettrica per lavori in corso da parte dell’Enel. Allora mi chiedo: manca la corrente e pertanto niente acqua dai pozzi? È come se in un pozzo tutto è a posto perché c’è acqua a sufficienza, c’è pure il secchio ma manca la corda per tirare su l’acqua… e vi pare che tutto sia  a posto? Ma l’acqua non può arrivare su dal pozzo. Faccio notare che se i lavori siano stati programmati dall’ Enel e non si tratti d’improvvisi guasti, in vista di un’ interruzione di servizi pubblici, una comunicazione prima dell’ ora stabilita per i lavori di manutenzione, sarebbe stata doverosa sia da parte dell’Enel che da parte del Comune, a meno che non si sia trattato di un guasto improvviso”. Comunque sembra che mentre scriviamo la situazione sia ritornata alla normalità.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us: