23 Febbraio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Modica. Minacce violenza e resistenza a P U denunciata una intera famiglia in manette padre e figlia.

2 min read

Modica. 30 gennaio 2024
Il personale del commissariato di Modica ha tratto in arresto in flagranza di reato un anziano uomo e la propria figlia per i reati di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.
I due, già noti alle forze dell’ordine per analoghi episodi precedenti, erano stati invitati più volte nei locali del commissariato per la notifica di un avviso di conclusione indagini per il reato di minacce e stalking ai danni di un vicino di casa.
Essendo inottemperanti, gli agenti si aono recati presso il domicilio degli stessi per gli accertamenti del caso.
Da subito l’intera famiglia, composta da quattro persone e residente a Modica alta, non ha collaborato e si è rifiutata di fornire le generalità, blaterando frasi offensive e minacciose nei confronti degli agenti.
Nel frattempo, una donna, poi identificata per la figlia quarantaquattrenne, improvvisamente si è scagliata con violenza inaudita contro i poliziotti colpendoli con un sacco pieno di rifiuti. A darle manforte, nonostante la tarda età, è sopraggiunto anche il padre.
Richiesto l’ausilio di una volante, il padre, la figlia e la moglie dell’anziano che aveva incitato i propri congiunti ad opporsi e fare resistenza violenta, sono stati bloccati e condotti in commissariato per gli adempimenti di rito.
Alla luce delle condotte tenute e delle lesioni cagionate ai poliziotti, i due aggressori sono stati arrestati e denunciati all’Autorità Giudiziaria per resistenza e violenza a pubblico ufficiale oltre che per lesioni aggravate.
La moglie dell’uomo e l’altro figlio cinquantenne sono stati denunciati in stato di libertà per oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le generalità.
Sulla base dei predetti elementi probatori padre e figlia sono stati sottoposti dalla Procura della Repubblica di Ragusa al rito direttissimo ed è stato convalidato l’arresto.
Gli altri due sono stati rimessi in libertà in attesa del verdetto.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share