Acate. Associazione Politica Orizzonti Chiari: “Salvate il soldato Occhipinti”. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (Rg), 26 aprile 2017.- Era il 7 aprile 2017 quando il consigliere comunale Giovanni Occhipinti, noto anche come il “Tremonti della valle dell’Acate”, ebbe a parlare di “Un dissesto iniziato nel 2012 insieme ai suoi compari, ora nemici, Orizzonti Chiari”. Orizzonti Chiari ha espresso rispetto nei confronti del citato consigliere, pur non condividendo la posizione assunta. E proprio nel rispetto della posizione espressa dal consigliere Occhipinti, Orizzonti Chiari ha invitato l’onnisciente detrattore ad un confronto pubblico, alla presenza di un moderatore e carte alla mano, per discutere del suo legittimo convincimento. Un pubblico confronto che bandisse l’utilizzo di vignette, video, fotomontaggi e documenti satirici, cui il gruppo del M5S di Acate è avvezzo. Il consigliere Occhipinti, in data 8 aprile 2017, ha pubblicamente accettato il confronto con il Presidente dell’Associazione, Giuseppe Di Natale. Successivamente, sempre in data 8 aprile 2017, il Presidente di Orizzonti Chiari ha contattato il consigliere Occhipinti fornendo il proprio recapito telefonico personale, al fine di concordare l’appuntamento. Addirittura, in data 13 aprile 2017, Orizzonti Chiari ha diffuso un comunicato stampa con il quale informava la cittadinanza dell’imminente “dibattito a due”, nel corso del quale si sarebbe discusso di dissesto, di aliquote IMU e di ogni questione di contabilità pubblica, dal 2012 ad oggi. Siamo al 26 di aprile del 2017. Sono trascorsi 18 giorni da quando il consigliere Occhipinti ha accettato il confronto ma, ad oggi, non abbiamo notizie del censore pentastallato. Non sappiamo se sia fuggito, o se stia seguendo dei corsi intensivi di micro e macro economia. L’unica certezza che abbiamo è che, ad oggi, Occhipinti è letteralmente “desaparecido”. Umanamente, comprendiamo i suoi timori: tra un bilancio comunale e “nacardarella di cimientu” c’è un oceano di distanza. Ma noi vogliamo tranquillizzarlo: gli avevamo offerto di farsi sostituire, nel confronto, da un soggetto in grado di sostenere un dibattito in tema di contabilità pubblica. E ribadiamo l’offerta: si faccia sostituire da un delegato, ammettendo di non sapere nemmeno di cosa stesse parlando nel momento in cui ha infangato Orizzonti Chiari. In attesa di un suo cenno…noi lanciamo il nostro monito: SALVATE IL SOLDATO OCCHIPINTI!!!

Il Presidente

Ing. Giuseppe Di Natale

Il Segretario

Gianpippo Busacca

Print Friendly, PDF & Email