Acate. Associazione politico-culturale Orizzonti Chiari: “Il presidente del consiglio comunale Ciriacono ha blindato la seduta pro Zingaro”.

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 4 dicembre 2019.- Duro attacco da parte dell’Associazione politico-culturale, Orizzonti Chiari, nei confronti del presidente del consiglio comunale, Gianfranco Ciriacono. Secondo il presidente dell’Associazione, Giuseppe Di Natale ed il segretario, Gianpippo Busacca, Ciriacono, in occasione del recente consiglio comunale straordinario, convocato per esprimere ufficialmente vicinanza e solidarietà all’ambientalista Riccardo Zingaro, fatto oggetto, recentemente, di un gravissimo atto intimidatorio culminato con l’incendio della propria autovettura, conseguenza delle sue continue denunce pubbliche sullo scempio perpetrato sulla costa marina di Macconi, avrebbe, “blindato” la seduta del massimo consesso civico, non permettendo interventi esterni. “Ci aveva promesso che avrebbe letto il nostro documento- si legge in una nota di Orizzonti Chiari- cosa che puntualmente non ha fatto. Ha impedito a Vanessa Ferreri di replicare a quanto detto dalla Campo. Ha quindi impedito ad Orizzonti Chiari di replicare all’onorevole di Comiso ed al senatore di Scicli. In buona sostanza lui se l’è cantata, lui se l’è suonata. Denunciamo fermamente questo modo di procedere da parte di un soggetto che in realtà dovrebbe essere l’espressione di tutte le anime della città”.

Print Friendly, PDF & Email