Acate. Coordinamento cittadino di Insieme per Acate: “A pensare male si fa peccato ma spesso si indovina!”. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (RG), 30 settembre 2016.- Così si esprimeva, anni fa, il sette volte Presidente del Consiglio On.Giulio Andreotti. Noi, che siamo molto ma molto più piccoli di tale Politico di razza, ci limitiamo a riportare le sue celebri battute che, a distanza di decenni, fotografano, ad Acate, la realtà della politica. Mozione di Sfiducia contro il Sindaco. Questi i Fatti e gli Antefatti. Il gruppo di Insieme per Acate, ad agosto, viene interpellato da Forza Italia che si dichiara prontamente disponibile a votare la sfiducia contro il sindaco Raffo unitamente ai gruppi di opposizione anche perché la situazione in città era diventata insostenibile. In ogni caso, come si addice a persone per bene, i tre consiglieri di Insieme per Acate assicuravano il loro voto favorevole alla mozione di sfiducia, aggiungendo che, in caso di esito negativo, erano per le dimissioni dell’intero Consiglio. Quelli di Forza Italia, invece, non si sono presentati in Consiglio motivando la loro assenza con della argomentazioni che per rispetto della verità e delle persone ci rifiutiamo di commentare avendo già spiegato come si sono svolti i fatti. E così la mozione al sindaco Raffo non è passata e la votazione ha riportato i seguenti numeri: 8 a favore della mozione e due contrari. Dopo l’uscita dalla giunta e la dichiarazione di votazione della mozione non si capisce il cambio di marcia. Una scelta politica di Forza Italia di incoerenza rispetto alle cose dichiarate. Il Gruppo Insieme stigmatizza il comportamento del gruppo di Forza Italia anche perchè si è persa un’occasione per liberare Acate dall’amministrazione Raffo.

 

Print Friendly, PDF & Email