Acate. Coordinamento Cittadino Insieme: “No Comment”. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (Rg), 4 marzo 2017.- In data 1 Marzo 2017, si è svolta una seduta di Consiglio Comunale sul seguente oggetto: Controllo finanziario degli Enti Locali  – Osservazioni in ordine  alla relazione sul rendiconto2014 nonché al piano finanziario di razionalizzazione degli organismi partecipati. Presa d’atto deliberazione Corte dei Conti n.214/2013 P.R.S.P. di adozione di misure correttive. Ad inizio seduta, i Consiglieri di Insieme/Acate Silvia Terranova e Michele Casì, hanno chiesto la parola per mettere agli atti la richiesta di rinvio del Consiglio Comunale per i motivi che di seguito si riportano per esteso: “In premessa della deliberazione della Corte dei Conti, Sezione di Controllo per la Regione  Siciliana n.214/2016, allegata alla presente proposta di presa d’atto della stessa, si legge alla pagina due, in prefazione, quanto appositamente riportato a verbale :

“ Uditi il relatore, Primo Referendario  Gioacchino Alessandro, nonché, per il Comune di Acate, il Dr. Francesco Raffo, Sindaco, e il Dr. ……, Assessore alla Cultura “. Tale asserzione viene ripresa alla pagina 7 del verbale di adunanza, laddove si certifica che per l‘Amministrazione erano presenti il Sindaco, Dr. Francesco Raffo, e l’Assessore alla Cultura, Dr. ……..,i quali si riportavano alle deduzioni contenute nella memoria citata in premessa. Orbene, a memoria d’uomo, non è mai esistito ad Acate  fino ad oggi un Assessore alla Cultura il cui nome e cognome risponde a quello del Dr.  ..…..Trattasi di affermazione manifestamente non veritiera attestata  e acquisita agli atti di pubblica adunanza. Per quanto sopra detto, si Chiede al Sindaco apposita relazione scritta su quanto denunciato e si rimane in attesa di chiarimenti circostanziati da parte dello stesso. Data la gravità dell’accaduto ed in attesa dei chiesti chiarimenti scritti al Sindaco di Acate sulla vicenda, avendo la presente  richiesta carattere pregiudiziale ed ostativo alla prosecuzione della discussione sulla proposta di delibera, si chiede il rinvio della trattazione del punto all’o.d.g. ad ulteriore data da concordare con i capigruppo anche al fine di avere il tempo di esaminare e valutare i chiarimenti che il sindaco riterrà di trasmettere al Consiglio Comunale. Con riserva di segnalare il tutto alle Autorità Competenti”. La richiesta di rinvio del Consiglio proposta, è stata approvata a maggioranza, con i voti dei Consiglieri di Insieme/Acate e degli altri cinque consiglieri di opposizione. Si spaccano invece, manifestando una totale confusione, Forza Italia e Uniamo Acate, con i voti favorevoli dei due capigruppo Carmelo Di Martino e Daniele Gallo che non hanno trovato l’appoggio delle loro compagne di partito rispettivamente Dorothy Cutrera e Isaura Amatucci.

??????????????
Print Friendly, PDF & Email