Acate. Deliberato dalla giunta comunale il dissesto finanziario dell’Ente.

Redazione Due, Acate (Rg) 26 maggio 2016.- Ormai è ufficiale: la dichiarazione di dissesto finanziario è stata decisa dalla giunta comunale e verrà proposta al consiglio comunale. Con delibera di giunta n. 61 del 25 maggio 2016, la giunta comunale, ad eccezione dei due assessori dimissionari Salvatore Li Calzi e Dorothy Cutrera, ha deliberato di “fare propria ed approvare la relazione sullo stato economico e finanziario del Comune di Acate redatta dal Responsabile dei Servizi Finanziari coadiuvato dall’Organo di Revisione e trasmessa la sindaco, al commissario ad acta, al Segretario Generale, alla giunta comunale ed al presidente del consiglio in data 20 maggio 2016. Di chiedere, pertanto, all’Organo di Revisione di trasmettere con la massima urgenza una dettagliata relazione per la dichiarazione del dissesto finanziario, chiedendo, al contempo, al consiglio comunale di adottare anch’esso la formale ed esplicita dichiarazione di dissesto”. Una decisione, quindi, che sarebbe scaturita in base a quanto esposto e relazionato dal responsabile dei Servizi Finanziari del Comune e dal Revisore dei Conti che, esaminando il bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2015 ed il bilancio pluriennale 2016, avrebbero riscontrato “forti criticità in relazione al raggiungimento degli effettivi equilibri di bilancio rilevando uno stato attuale di deficitarietà strutturale dell’Ente e l’impossibilità di formulare un piano di rientro”. Quindi la decisione di dichiarare lo stato di dissesto in quanto il Comune, ormai, “non è più nella possibilità di garantire l’assolvimento delle funzioni e dei servizi indispensabili non potendo fare validamente fronte ai crediti liquidi ed esigibili nei confronti dell’Ente”.

Print Friendly, PDF & Email