Acate. Fratelli d’Italia Acate: “Sulla ipotetica convenzione del Comune con Siciliacque vogliamo vederci chiaro”. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (Rg), 9 febbraio 2019.- “L’acqua deve rimanere pubblica!!!!” Intende fare chiarezza Il gruppo di FDI Acate, dopo aver letto e appreso da un comunicato apparso sul profilo FB del Sindaco Di Natale in cui lo stesso dichiarava di aver svolto un incontro con l’Assessore Regionale all’Energia Alberto Pierobon, nel quale si è discusso della stipula di una convenzione con Sicilacque per la fornitura di acqua potabile ad Acate: “chiediamo al Sindaco e alla Amministrazione di fornire maggiori informazioni e dettagli”, dichiara il coordinatore cittadino Andrea Menza “l’acqua è un bene primario essenziale, non soggetto a gestione privata o a speculazioni che potrebbero ledere il diritto degli Acatesi. Crediamo che una eventuale possibilità di privatizzazione dell’acqua o qualunque altra interlocuzione in tal senso debba essere affrontata con l’intera comunità acatese. Non vorremmo che i cittadini acatesi dopo la penalizzazione dell’aumento della TARI si ritrovino a pagare un ulteriore aggravio di spesa sulle bollette del servizio idrico. Vorremmo ricordare al Sindaco, in ultima analisi, lo stato di degrado delle nostre condutture visto che, per quanto dichiarato, si intende fornire acqua potabile attraverso le stesse” Conclude Andrea Menza “rimaniamo sempre disponibili a ogni forma di confronto con l’Amministrazione”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email