Acate. Il consigliere comunale Alessandro Carrubba del Movimento 5 Stelle, chiede l’inserimento della cittadina iblea nel progetto “Ciclovia della Magnia Grecia”.

Salvatore Cultraro, Acate (rg), 5 giugno 2019.- Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Alessandro Carrubba, ha presentato una mozione di indirizzo, chiedendone l’inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio, per impegnare il Consiglio Comunale ad aderire ad un progetto abbastanza ambizioso, ovvero l’inserimento del territorio di Acate nel  tracciato ciclo-turistico, denominato, “Ciclovia della Magna Grecia”. Un percorso che, di fatto, unirebbe il comune ibleo al resto della provincia ed in particolare la fascia rivierasca di Macconi e la foce del Dirillo a tutti i paesi della costa ragusana. Il tracciato della Ciclovia della Magna Grecia, attraversando le regioni Basilicata e Calabria, si dovrebbe completare in Sicilia, lungo la dorsale Ionica, partendo da Messina e terminando il suo percorso a Pozzallo. Un progetto ritenuto particolarmente interessante dalla Regione Sicilia tanto che il presidente della Commissione Attività Produttive all’Ars, on. Orazio Ragusa avrebbe invitato l’assessore regionale alle Infrastrutture,  Marco Falcone a valutare l’opportunità di far progettare ulteriori tratti della Ciclovia. Nella mozione pertanto il consigliere Carrubba ed i propri colleghi pentastellati chiedono che il sindaco ed il consiglio comunale si impegnino “a porre in essere ogni attività utile al fine di coinvolgere l’amministrazione nella stesura del nuovo progetto, relativamente alla tratta che riguarderebbe il territorio di Acate, compresa la frazione balneare di Marina di Acate, al fine di promuovere e salvaguardare percorsi che possono creare un altrettanto valido prodotto turistico, per non rimanere tagliati fuori dal contesto provinciale per l’ennesima volta”.(Nella foto il consigliere comunale Alessandro Carrubba).

Print Friendly, PDF & Email