Acate. Movimento 5 Stelle: “L’orchestrina di Franco Raffo”. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (Rg), 2 marzo 2016.- Oggi, 02 marzo 2016, i dipendenti comunali si sono riuniti in assemblea sindacale per affrontare il problema del mancato pagamento degli stipendi, problema che va avanti da due mesi e del quale, ad oggi, non si vede soluzione alcuna. Nella stessa giornata di oggi, i dipendenti della ditta Busso, addetti alla raccolta dei rifiuti, per lo stesso motivo dei dipendenti comunali, hanno scioperato lasciando i sacchi di plastica in giro per tutto il territorio acatese: il vento e i randagi stanno completando l’opera distribuendo i rifiuti ovunque. Ieri, inoltre, abbiamo appreso delle dimissioni del segretario generale dr. Maurizio Toscano, dimissioni che hanno impedito lo svolgimento del consiglio comunale e che rischiano di bloccare ulteriormente il comune. Ci saremmo aspettati, allora, un intervento immediato da parte del sindaco Raffo. E, invece, con preoccupazione apprendiamo che il primo cittadino di Acate si diletta a scrivere comunicati politici sul filosofo Cartesio, attacchi ai consiglieri comunali della passata amministrazione, all’ex sindaco, all’ex presidente del consiglio (resta da sculacciare solo l’ex capo dell’opposizione: vuoi vedere che la prossima stoccata Franco Raffo la dedicherà a se stesso?). Noi consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, che oggi rappresentiamo l’opposizione consiliare, preferiamo sorvolare su un simile atteggiamento, pericolosamente irresponsabile. Preferiamo ignorare anche le parole, degne dell’ultimo dei cialtroni, con cui il primo cittadino ci attacca. Oggi ci sono cose ben più importanti delle beghe di partito e dei risentimenti personali. Ci sono gli stipendi e la dignità dei lavoratori, la salute dei cittadini e la cura della città. Poiché uno dei motivi principali di questi problemi è la mancata adozione del bilancio previsionale 2015, bilancio che noi consiglieri non abbiamo ancora avuto la possibilità di conoscere neanche come bozza perché l’ufficio finanziario non riesce a redigerlo, allora abbiamo chiesto un incontro al commissario regionale dr. Vincenzo Lauro per cercare una soluzione condivisa e rapida al problema. Nel frattempo auguriamo buone vacanze al sindaco scrittore e alla giunta, che invece di assumersi le loro responsabilità si comportano come l’orchestrina che suonava mentre il Titanic affondava. State, tranquilli, pensate al vostro stipendio, alla campagna elettorale con i nuovi partiti di facciata e alle gite di carnevale, che a risolvere i problemi di Acate ci pensa l’opposizione.

Print Friendly, PDF & Email