Acate. Nota da parte dell’ex presidente del consiglio comunale Isaura Amatucci, sulle indennità di carica. Riceviamo e pubblichiamo.

Acate, 25 marzo 2015.- “Informo tutti i cittadini acatesi che attendono risposta scritta , che dal primo giorno ho espresso chiaramente la volontà di rinuncia dell’indennità di carica di Presidente del Consiglio comunale. Dichiaro apertamente che non ho mai percepito nessuna somma della suddetta indennità. Come si evince dalla Delibera Consiliare n. 63 del 28/10/14, si è determinato l’importo dell’indennità, e nella delibera consiliare n. 69 del 27/11/2014 sono presenti i pareri che attestano la non retroattività dell’indennità di carica. Dichiaro inoltre che le uniche somme spettanti quale indennità Novembre-Dicembre 2014 e Gennaio-Febbraio 2015 sono state dalla sottoscritta destinate per l’intero importo in un capitolo di spesa creato appositamente per attività ludico-ricreative per l’ infanzia e specificatamente per l’ acquisto di un parco giochi da istallare in Piazza Matteotti. Pertanto nessuna Certificazione Unica 2015 viene rilasciata alla scrivente non solo perché non ha mai percepito un centesimo ma anche perché la tale somma è stata destinata ad altre finalità di bilancio . I detrattori sono invitati a leggere attentamente tutte le delibere interessate ad approvare quanto scrivo per evitare di continuare ad offendere l’intelligenza degli acatesi ed oltraggiare chi ,con senso di responsabilità, ha lavorato e continua a lavorare nell’interesse dei cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email