Acate. Nota di risposta, a cura di Sabrina D’Amanti, alle accuse ricevute da un consigliere comunale del Movimento 5 Stelle. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (Rg), 11 marzo 2016.- “Premesso che in un Paese democratico la critica politica è un diritto di ogni cittadino (Cass. pen., 48712/14), che la mia critica politica, condivisibile o meno, era rivolta a un gruppo politico e non a singolo individuo, risulta incomprensibile come da questa sia derivata una reazione così feroce, che ha spostato l’attenzione dagli argomenti trattati, alla persona che ha osato affrontarli, buttandomi fango addosso e diffamandomi pur di ammutolirmi e fare risultare non degno di considerazione, agli occhi di chi leggeva, ciò che ho scritto, metodo incompatibile con le fondamenta della democrazia, che annulla ogni possibilità di confronto. Considerato che l’avere espresso il mio pensiero mi ha causato ritorsioni, non in questa sede è opportuno proseguire il dibattito, ma di fronte alle competenti autorità giudiziarie”.

 

Sabrina D’Amanti

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email