Acate. Orizzonti Chiari: “Dimenticare Raffo”. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (Rg), 13 settembre 2016.- Dimenticare Raffo. Questa è l’unica speranza di tutti gli acatesi. I risultati del malgoverno di questo sindaco sono sotto gli occhi di tutti: da anno della rivoluzione, secondo Raffo, il 2016 verrà riportato agli annali come l’anno del dissesto. Acate è, ufficialmente, nel punto più basso della sua gloriosa storia. A tutta la cittadinanza acatese, indistintamente, spetta il compito di reagire e di inaugurare una nuova stagione all’insegna della speranza e della rinascita culturale, economica e sociale. Per queste ragioni è necessario ripartire, immediatamente. Per farlo bisogna chiudere definitivamente il triste “capitolo Raffo” ed archiviarlo nel più remoto degli angoli della storia acatese. Ciò che Orizzonti Chiari auspica, pertanto, è una netta presa di posizione da parte del consiglio comunale. Adesso, e senza perdere un solo giorno in più, Raffo va sfiduciato. Le forze sane che popolano il civico consesso, al di là di ogni appartenenza, hanno il dovere morale di mandare a casa questo personaggio inadeguato, che ha distrutto il nostro paese. Non ci sono più scuse: Acate non perdonerebbe chi consentirà a Raffo di proseguire nella sua scellerata azione di distruzione politica ed amministrativa. Ma già da adesso, prima di gettare Raffo nel dimenticatoio, è necessario lavorare e ripartire per costruire un futuro roseo, che Acate merita. A tal fine è necessario convergere sul comune obiettivo della rinascita del nostro paese, abbandonando personalismi e protagonismi di sorta. E’ un nostro dovere: lo dobbiamo ai nostri concittadini, lo dobbiamo ai nostri figli.

 Il Presidente

Ing. Giuseppe Di Natale

Il Segretario

Gianpippo Busacca

 

Print Friendly, PDF & Email