Agricoltura, on. Dipasquale (PD): “La provincia iblea attende ristoro per danni maltempo di novembre”

Ho appreso dalla stampa che la Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Edy Bandiera, ha approvato la declaratoria per lo stato di calamità naturale dei danni causati da eccezionale siccità-calura nelle province di Caltanissetta, Agrigento, Siracusa, Trapani e Catania, con riferimento ai mesi di luglio e agosto scorsi. Bene, anzi, benissimo. Tuttavia, ho l’impressione che l’assessore Bandiera abbia dimenticato la promessa fatta lo scorso 4 dicembre, a Vittoria, davanti a decine di agricoltori della fascia trasformata che attendono che il Governo regionale dichiari lo stato di calamità per i danni causati dal nubifragio del 10 novembre 2017. Erano giorni di vuoto istituzionale, con le elezioni appena celebrate e il passaggio delle consegne da Crocetta a Musumeci si stava consumando proprio in quelle ore. Dopo quasi un mese, il 4 dicembre appunto, Edy Bandiera ha incontrato gli agricoltori a Vittoria in uno dei suoi primi incontri pubblici e ai presenti ha assicurato un impegno tempestivo da parte del Governo regionale. Ora bisognerà comprendere cosa intendesse esattamente per “tempestivo” l’assessore all’agricoltura. Gli operatori del settore agricolo della provincia di Ragusa, intanto, attendono“. Lo dichiara il parlamentare regionale del Partito Democratico, on. Nello Dipasquale.

ONOREVOLE NELLO DIPASQUALE
Print Friendly, PDF & Email