Agricoltura e maltempo. La senatrice Padua sostiene la richiesta di Confagricoltura

La senatrice del Pd, Venera Padua, ha deciso di sostenere, attraverso gli opportuni canali parlamentari, la richiesta del presidente della Federazione nazionale orticola di Confagricoltura Sandro Gambuzza. Quest’ultimo chiede di dare subito accesso, attraverso apposita deroga alla normativa, al Fondo di Solidarietà Nazionale, anche alle imprese non assicurate colpite dagli eventi calamitosi degli ultimi mesi. Il motivo è dettato dal fatto che, come spiegato dallo stesso rappresentante dell’organizzazione professionale agricola, in situazioni così straordinarie e di emergenza non è concepibile attendere i placet di Bruxelles, ma occorre agire con provvedimenti che siano efficienti e soprattutto efficaci per gli agricoltori. “Concordo altresì sul fatto – dice la senatrice Padua – che la sequenza di eventi calamitosi susseguitesi negli ultimi mesi nelle campagne anche della provincia di Ragusa avrà, purtroppo, forti ripercussioni nel medio periodo, a causa degli ingenti danni alle produzioni, alle strutture ed agli equilibri economici e finanziari, talvolta già precari, di molte imprese agricole ad indirizzo orticolo”. Infatti, se già ingenti appaiono i danni alle produzioni orticole, non meno preoccupanti si presentano quelli alle strutture: migliaia di ettari di serre, tunnel e tendoni sono crollati sotto il peso della neve, oppure sono stati fortemente danneggiati dall’onda delle forti piogge abbattutesi specialmente su Sicilia e Calabria negli ultimi giorni, con punte di 200 mm in poche ore. “E’ dunque opportuno – prosegue la senatrice Padua – che al comparto possano arrivare risposte concrete e determinate. Solleciteremo il Governo nazionale per ottenere dei riscontri in questa direzione anche in appoggio alla sollecitazione proveniente da Confagricoltura nazionale”.

Print Friendly, PDF & Email