Caltagirone. Una mozione è stata presentata sul caso Ebola

Attività dei consiglieri: mozione per prevenire e fronteggiare eventuali casi di Ebola e richiesta di Consiglio straordinario “sullo stato di grave crisi dell’ospedale”

Caltagirone, 24 ott 2014 – Una mozione è stata presentata sul caso Ebola da un nutrito gruppo di consiglieri comunali, primo firmatario il capogruppo di Forza Italia Francesco Incarbone. Con essa i sottoscrittori, alla luce del grido d’allarme su un’eventuale epidemia lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità, del protocollo dettagliato di procedure predisposto dal ministero della Salute in caso di infezione e delle difficoltà degli ospedali, segnalate da numerose testate giornalistiche nazionali, a individuare spazi in cui poter isolare eventuali pazienti contagiati dal virus, invitano l’Amministrazione “a verificare con le competenti autorità sanitarie territoriali che l’ospedale di Caltagirone sia attrezzato a fronteggiare eventuali emergenze e, ove non lo fosse, ad attivarsi con le stesse autorità affinché esso provveda, nel più breve tempo possibile, a dotare la propria struttura e il personale di formazione e dispositivi adeguati”.
Un folto gruppo di consiglieri – primo firmatario Andrea Bizzini – ha invece richiesto la convocazione di una seduta straordinaria di Consiglio comunale, a cui invitare anche i parlamentari nazionali e regionali del Calatino, “sullo stato di grave crisi gestionale e sanitaria in cui versa l’ospedale Gravina e Santo Pietro di Caltagirone”, .

Print Friendly, PDF & Email