Candidati a sindaco tutti i “perché” della candidatura senza scontri e con toni pacati.

Vittoria – Sicilia – 21/04/2016 – Si è svolto ieri a Vittoria, al Teatro comunale, un dibattito tra i nove candidati a sindaco della città, e tre colleghi giornalisti che hanno loro posto domande pertinenti alla candidatura.
Un incontro organizzato da una emittente televisiva privata, che ha dato la possibilità a tutti i candidati, attraverso la diretta TV, di far conoscere alla gente, le motivazioni che li hanno indotti a scendere in campo. I tre giornalisti: Francesca Cabibbo, Giuseppe La Lota e Sonia Iacono, nelle tre domande loro riservate, hanno spaziato per far si che, si comprendesse fino in fondo, quali programmi attuerebbe ogni probabile sindaco, nel caso in cui venisse eletto.
Tutti i candidati, ognuno per le proprie esperienze personali e per le capacità maturate negli anni, hanno in qualche modo cercato di esporre in maniera sintetica un programma, privilegiando in qualche modo, il settore, la professione o l’attività che svolgono o a cui sono legati.
Nonostante l’enfasi con cui ognuno dei candidati ha espresso il proprio parere, nonostante le idee non conformi tra un candidato e l’altro, dobbiamo ammettere che si è trattato di un dibattito sereno, civile e moderato, tutti argomenti questi, che purtroppo da tempo, non appartengono ai politici nazionali, che nostro malgrado, ci hanno abituato ad ascoltare grida, insulti e sovrapposizioni di voci.
Questo, a nostro giudizio, oltre all’immediato ripristino della legalità nella nostra città, auspicato da uno dei candidati, è un primo cambiamento che ci fa sperare bene per il futuro di Vittoria.

Print Friendly, PDF & Email