Cannabis terapeutica: Plauso del M5S alla farmacia dell’ASP di Ragusa

RAGUSA (RG) – “Troppo spesso ci si trova a parlare di casi di malasanità, ma per una volta siamo lieti di elogiare un esempio, quello dell’ASL di Ragusa e del personale della Farmacia ospedaliera che sulla Cannabis terapeutica è un faro di riferimento per tutta la Sicilia”. Così dichiara la Senatrice del M5S Ornella Bertorotta che ieri ha visitato, insieme all’ing. Brancatelli, Santa Sarta e Rosaria Agosta in rappresentanza dei pazienti siciliani che si curano con la Cannabis, presso la Farmacia dell’Ospedale Civico di Ragusa.

L’incontro si è tenuto con la direttrice dott.ssa Giuseppina Rizza e la dott.ssa Valentina Cascone, che hanno illustrato l’attività della Farmacia che attraverso forniture di cannabis provenienti dall’Istituto Farmaceutico militare di Firenze, forniscono preparati ai pazienti della provincia di Ragusa.

Si tratta di un servizio previsto da diverse normative regionali e nazionali che permette ai pazienti affetti da: spasticità associata a dolore, dolori neurogeni, nausea e vomito da chemioterapia, radioterapia e HIV, anoressia, ipertensione nel glaucoma resistente alle cure convenzionali, riduzione dei movimenti involontari del corpo, sindrome di Gilles de la Tourette di potersi curare con la cannabis quando gli altri farmaci si siano dimostrati inefficaci.

Queste patologie oggi possono essere legalmente curate grazie alla Cannabis e sono a carico del servizio sanitario, ma purtroppo non tutte le ASL effettuano il servizio. Un altro servizio attivo all’ASL di Ragusa che invece in altre ASL non è disponibile effettua la somministrazione domestica a malati terminali di farmaci oppiacei, alleviandone i dolori.

E’ sicuramente una nota di merito alla struttura sanitaria ragusana e al personale tutto e un monito alle altre strutture ad adeguarsi quanto prima.

Ecco dunque l’opera ispettiva della Senatrice pentastellata che insieme ai pazienti, nei prossimi giorni visiterà le farmacie delle principali ASL siciliane per sollecitare l’attivazione di tutti i servizi di somministrazione.

Esiste però un problema di forniture poiché la produzione italiana è concentrata solo nella produzione militare, mentre solo dell’ultimo decreto fiscale, grazie ad un emendamento presentato dai senatori del M5S è stata inserita la possibilità di autorizzare anche le aziende italiane a produrre le varietà di cannabis terapeutica, soddisfacendo il consumo nazionale.

Durante un incontro a Modica, il M5S ha chiesto alle istituzioni locali siciliane di attivarsi per una filiera della Canapa, non solo ad uso medico, ma anche industriale.

Con una corretta diversificazione della produzione agricola e le opportune azioni delle amministrazioni locali e regionali la Sicilia potrebbe cogliere il treno della canapa, pianta che permette la produzione di centinaia di prodotti, arrivando una volta tanto per primi.

Print Friendly, PDF & Email