Chiusura “Mercatino del sabato” ed il perché di un’Ordinanza giusta

Riceviamo e pubblichiamo

Chiusura “Mercatino del sabato” ed il perché di un’Ordinanza giusta

Assolutamente incomprensibili e sicuramente strumentali, le posizioni assunte dall’opposizione vittoriese e, in particolar modo, dal presidente Ascom  Antonio Prelati, il quale ormai è palese come sia entrato a pieno titolo nella campagna elettorale in contrapposizione a questa Amministrazione Comunale e al Partito Democratico. L’Ordinanza di chiusura temporanea del mercatino per motivi di interesse pubblico era ormai assolutamente necessaria al fine di ripristinare le condizioni igienico e sanitarie dei luoghi  interessati. Purtroppo, come ormai uso e costume di  questa opposizione, la dialettica politica si riduce alla solita demagogia e al disfattismo. La solita opposizione, sempre sterile, per avere un po’ di visibilità alza il livello dello scontro che,  purtroppo per i loro esponenti, si rivela ogni volta impari per argomentazioni e capacità politica. Pur di perseguire scopi meramente propagandistici, costoro, non lesinano di esacerbare gli  animi,  mistificando i fatti ed addebitando  all’Amm.ne comunale responsabilità infondate, anziché riconoscere le virtù di un’azione attenta ed indifferibile  non solo per gli stessi operatori del mercato, ma anche e soprattutto per quei  tantissimi cittadini ed avventori che comprano all’ex campo di concentramento. Esprimo il sostegno del PD e mio personale nei confronti del sindaco che, come al solito, si assume la responsabilità di governo di questa Città, a differenza di certa opposizione,  consiliare e non, sparuta  e maldestra, che fomenta astio pur di apparire. Buona parte dei commercianti, del resto,   ha  capito la ratio dell’Ordinanza ed è ben lieta, adesso, di poter lavorare  serenamente  in ambienti più consoni.  Non vi è, dunque, nessuna forma punitiva nell’Ordinanza del sindaco, fermo restando che le regole vanno rispettate a prescindere.

Francesco Cannizzo
(Segretario PD Vittoria)

Print Friendly, PDF & Email