Città metropolitane. Orlando: “In Sicilia paradosso mancata attuazione, bene documento coordinamento sindaci Anci”

“E’ un fatto estremamente positivo che anche il coordinamento delle città metropolitane abbia aderito, dando ampio sostegno, al documento di Anci Sicilia sulla crisi istituzionale della nostra Regione, connessa tra l’altro alla mancata riforma del governo delle aree vaste, associandosi alla denuncia da noi più volte e formalmente espressa sulla mancata istituzione di liberi consorzi e città metropolitane in conformità alla riforma Delrio”. Lo dice il sindaco di Palermo e presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando, commentando l’approvazione da parte del coordinamento dei sindaci delle città metropolitane, riunitosi oggi a Firenze, di un documento che sollecita “l’adozione da parte delle Regioni a Statuto speciale di tutti i provvedimenti necessari alla istituzione delle città metropolitane in base ai principi della legge Delrio” .
“In tutta Italia – conclude Orlando – a conferma del cattivo uso della speciale autonomia, le città metropolitane e i liberi consorzi sono ormai una realtà, a differenza della Sicilia, dove paradossalmente sono già previsti dallo Statuto e dalle leggi regionali 9 del 1986 e 8 del 2014”.

Print Friendly, PDF & Email