Concordia sulla Secchia. Convocazione del consiglio comunale e rimostranze del consigliere di opposizione Zanini

Redazione Due, Concordia sulla Secchia, 31 luglio 2017.- Convocato per le ore 20,00 di questa sera, presso la Sala Consiliare del Municipio, il consiglio comunale di Concordia. Numerosi i punti all’ordine del giorno, tra cui: Salvaguardia degli equilibri di bilancio e assestamento generale al bilancio di previsione 2017-2019; Proroga dell’accordo di programma provinciale per l’integrazione scolastica di allievi con disabilità nelle scuole di ogni ordine e grado; Approvazione della convenzione tra il Comune di Concordia sulla Secchia, il Comune di San Possidonio e l’Istituto comprensivo “Sergio Neri” per il funzionamento e la qualificazione dell’istituzione scolastica per gli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019; Approvazione del progetto “Prevenire, motivare, imparare… in gruppo” (progetto scuole aperte) 2017/2018 e della convenzione tra i Comuni di Concordia sulla Secchia, San Possidonio, San Prospero, Medolla, Cavezzo e i rispettivi Istituti comprensivi; Trasferimento all’Unione Comuni Modenesi Area Nord delle funzioni relative ai servizi educativi e istruzione; Approvazione convenzione; Approvazione dello schema di convenzione per l’espletamento in forma associata di una procedura di gara per l’affidamento dei servizi assicurativi;  Approvazione regolamento tecnico per l’esecuzione di scavi e ripristini su suolo pubblico nell’ambito del territorio comunale; Approvazione regolamento relativo alla definizione agevolata delle controverse tributarie, ai sensi dell’art. 11 del Decreto Legge n. 50 del 2017; Affidamento della riscossione coattiva tramite ruolo all’Agenzia delle Entrate – Riscossione; Conferma di acquisizione al patrimonio comunale di immobili appartenenti al demanio dello Stato nell’ambito dell’attuazione del federalismo demaniale ai sensi del D.Lgs. 28/05/2010 n. 85 e dell’Art. 56/Bis della Legge n. 98 del 09/08/2013; Relazione dell’attività svolta dall’organo di revisione nel 1° semestre. C’è da evidenziare, infine, una lettera di protesta inviata al sindaco Luca Prandini ed ai capigruppo consiliari, da parte del consigliere di opposizione, nonché capogruppo, Riccardo Zanini avente per oggetto la contestazione degli orari e delle date di convocazione del massimo consesso civico. “Per la seconda volta, in pochi mesi- si legge nella missiva- è stato convocato, autonomamente e senza consultare i Capigruppo Consiliari, un Consiglio Comunale in orari che rendono impossibile la mia presenza per problemi familiari nonostante lo avessi già, ampiamente, reso noto. Sembra che ci sia la volontà, non tanto velata, di non avermi tra i piedi. La invito, dalla prossima convocazione, in poi, di concordare con i Capigruppo Consiliari, data e ora di convocazione del Consiglio affinché possa essere presente e svolgere le funzioni per cui sono stato eletto”.

 

Print Friendly, PDF & Email