Dep. Lorefice: “Sono vicina a medici, veterinari e dirigenti sanitari. La Sanità pubblica va valorizzata non definanziata”

«Il sistema sanitario nazionale rischia di crollare sotto la scure dei tagli del Governo -così la parlamentare iblea Marialucia Lorefice, membro XII Commissione Affari Sociali-. Sono vicina a medici, veterinari e dirigenti sanitari dipendenti del SSN che hanno deciso di scioperare il 12 dicembre. Decisione legittima e motivata, definanziando il servizio sanitario pubblico medici e operatori sanitari si sono ritrovati con delle responsabilità un aggravio lavorativo troppo alto, senza dimenticare che da anni non vedono il rinnovo dei contratti. Nel nostro programma per la sanità prevediamo per medici e infermieri di recuperare le risorse necessarie sia per il rinnovo dei contratti  e provvedere a nuove assunzioni. Il nostro obiettivo politico -continua la parlamentare del M5S- è quello di aumentare le prestazioni di cura per i cittadini di Regioni che, ormai, restano cronicamente inadempienti. Giusto lavorare in sinergia con il privato ma l’eccellenza deve essere, com’è sempre stata, la sanità pubblica. La sanità privata deve integrare e non sostituire quella pubblica a scapito di quelle fasce di popolazione che rischiano di essere escluse da qualunque protezione sanitaria. Bisogna garantire i livelli di assistenza sanitaria a tutti i cittadini e una salute pubblica di qualità e accessibile a tutti.  Questi sono obiettivi non negoziabili.»

Parlamentare Marialucia lorefice
Print Friendly, PDF & Email