Distefano (Territorio): “Ecco come è ridotta a Ragusa l’area di attesa in caso di sisma di via Pio La Torre”

Distefano (Territorio): “Una delle aree di attesa in caso di sisma ridotta ai minimi termini. Ma perché l’Amministrazione non interviene?”

RAGUSA – “Da qualche settimana l’Amministrazione comunale di Ragusa ha cercato di attivare un piano di ripavimentazione di alcune arterie stradali della nostra città. Un piano che, a dire il vero, è stato gestito con molta approssimazione visto che, in alcuni casi, l’asfalto, vedi via Pietro Nenni, è saltato con le prime piogge. Ma al di là di tutto ci sarebbero state altre necessità. Di certo più impellenti”. E’ quanto sottolinea il portavoce del movimento politico Territorio, Emanuele Distefano, che mette in rilievo lo stato di degrado di una delle aree di attesa in caso di sisma, in particolare quella che si trova in via Pio La Torre, lungo la cintura periferica della città. “Trattandosi di un sito che dovrebbe meritare grande attenzione proprio per le finalità alle quali è stato indirizzato – sottolinea Distefano – lo stesso dovrebbe trovarsi in condizioni accettabili. Invece, ci sono delle piccole voragini sull’asfalto, per non parlare dello sporco e delle erbacce. Stiamo parlando di un posto che, in caso di necessità, dovrebbe essere il più sicuro possibile. E invece è ridotto davvero male. Ma perché l’Amministrazione comunale non provvede? Basta davvero poco per sanare il degrado”.

Print Friendly, PDF & Email