Economia, Volpi (Forza Italia): riforma regimi fiscali rischia di essere devastante per i giovani

“Per mesi questo governo ci ha detto di voler guardare con attenzione ai giovani e di avere come obiettivo la riduzione del tasso di disoccupazione giovanile, e ora invece ci propone una riforma dei regimi fiscali che di fatto penalizza proprio i giovani e i piccoli imprenditori, mascherandola dietro a una riforma utile per tutte le categorie mentre invece è solo un modo per fare cassa e per accontentare le richieste della Merkel. In base ai dati dell’Osservatorio sulle partite Iva, alla fine di quest’anno i contribuenti in regime dei minimi saranno circa 700mila. Per lo più giovani alla prima attività, professionisti, autonomi ed ex dipendenti che sono rimasti senza lavoro e si sono inventati un altro mestiere e che verranno pesantemente penalizzati dall’aumento dell’aliquota dal 5% al 15%. Inoltre il nuovo regime  è estremamente svantaggioso per chi ha un imponibile sotto i 15mila euro, mentre il vantaggio sarebbe innegabile sopra i 30mila euro e consistente sopra i 40-45mila euro di imponibile, e quindi ancora una volta a svantaggio dei piccoli imprenditori con il conseguente risultato di un’accentuazione del carattere regressivo che non rispetterebbe l’articolo 53 della Costituzione, secondo il quale: «il sistema tributario è informato a criteri di progressività». Il rischio è appunto quello di penalizzare proprio i più giovani e cioè coloro cui il regime dei minimi sarebbe destinato. Una vera e propria discriminazione anagrafica che non può essere tollerata. Il governo Renzi deve smetterla di spacciarsi per un governo attento ai bisogni dei suo cittadini, non basta inserire nell’esecutivo dei ministri giovani per dimostrare di essere dalla parte di questi ultimi se poi alla prima occasione si chiudono gli occhi di fronte alle vere problematiche che affliggono il mondo giovanile e ci si trasforma in meri esecutori di una politica fiscale dettata da un’Europa che non tiene certo conto delle diverse realtà territoriali”. Lo dichiara Andrea Volpi membro dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia Giovani.

Print Friendly, PDF & Email