Elezione dei revisori dei conti al Comune di Ragusa, Mario Chiavola chiede verifiche

rino durante

Ragusa, 15 ottobre 2014 – Il consigliere comunale del movimento “Il Megafono”, Mario Chiavola, a seguito della elezione del collegio dei revisori dei conti avvenuta nella seduta del Consiglio comunale del 9 ottobre scorso, ha inviato una richiesta di verifica al segretario generale, al sindaco e all’Autorità nazionale anticorruzione. “Visto che – scrive Chiavola nella nota – l’articolo 66 dello Statuto del Comune di Ragusa che stabilisce il divieto di nomina per coloro che hanno liti pendenti con il Comune o con enti e istituzioni dipendenti dal Comune, richiamato l’art. 57 della legge 142 del 1990 e l’art. 1 della legge regionale 48 del 1991, considerato che con delibera di Giunta municipale n. 1 del 03/01/2014 è stato autorizzato il sindaco a resistere in giudizio avverso il ricorso avanzato da uno dei revisori oggi eletti, considerato che per tale azione l’Amministrazione comunale con determina dirigenziale del 13/01/2014 del settore Avvocatura ha conferito incarico a un professionista esterno per difendere l’ente in giudizio, con impegno di spesa già contratto ed acconto liquidato, avanzo formale richiesta di verifica della condizione di eleggibilità dei componenti del collegio e la eventuale nullità dell’atto assunto dal Consiglio comunale”. “Ci sono regole ben precise – dice il consigliere Chiavola – che occorre rispettare. Mi pare che il quadro sia ben definito. E’ opportuno, dunque, che sulla vicenda si possa fare chiarezza. E per questo ho avanzato la suddetta richiesta di verifica sui requisiti dei revisori dei conti”.

Print Friendly, PDF & Email