Emergenza sanitaria a Vittoria, Scuderi: “La regione raccolga l’appello dell’ASP 7 sul pronto soccorso dell’ospedale Guzzardi”

EMERGENZA SANITARIA A VITTORIA, IL CONSIGLIERE SCUDERI: “CI APPELLIAMO ALLA REGIONE AFFINCHE’ RACCOLGA L’APPELLO DELLA DIREZIONE STRATEGICA DELL’ASP 7 SUL PRONTO SOCCORSO DEL GUZZARDI. A RISCHIO L’EROGAZIONE DI FONDAMENTALI SERVIZI”

VITTORIA – “Che l’emergenza sanitaria sul versante ipparino sia piuttosto evidente, così come messo in rilievo nella delibera di Giunta approvata nei giorni scorsi dal sindaco Moscato, con le proposte di modifica al piano sanitario, lo testimonia anche il grido d’allarme lanciato dalla direzione strategica dell’Asp 7 di Ragusa a proposito del pronto soccorso del Guzzardi di Vittoria”. A dichiararlo è il consigliere comunale di Riavvia Vittoria, Giuseppe Scuderi, il quale sottolinea che questa richiesta d’aiuto non può passare sotto silenzio.

“In pratica – continua il consigliere di maggioranza – i vertici dell’azienda sanitaria provinciale rilevano che, se non sarà possibile procedere con nuove assunzioni, stante la collocazione in quiescenza di alcuni medici, tra qualche tempo, più precisamente settimane, forse addirittura giorni, i servizi erogati dal Pronto soccorso saranno drasticamente ridotti. E tutto ciò causerà ricadute negative assolutamente pesanti in danno ai pazienti. Non è possibile fronteggiare questo disastro del sistema sanitario nonostante l’impegno profuso in questa direzione dall’Asp”.

“Già nei giorni scorsi – continua Scuderi – abbiamo lamentato il fatto che Vittoria perdeva l’ambulanza medicalizzata, che speriamo di recuperare con il riordino del piano aziendale, e ora anche quest’altra spada di Damocle che pende sul capo della città. C’è di che essere imbufaliti. Ma cosa fa certa politica regionale? Possibile che non sappia assumersi le proprie responsabilità e intervenire laddove si registrano le situazioni di emergenza? Il Governo Crocetta continua a dimostrarsi una vera e propria sciagura per la Sicilia. Riteniamo sia arrivato il momento di dire basta. Non si può proseguire oltre lungo questa strada del disastro e della mortificazione. La Sanità ha bisogno di risposte chiare e certe. A sostegno dei cittadini”.

CONSIGLIERE DI “RIAVVIA VITTORIA” GIUSEPPE SCUDERI
Print Friendly