Ex province Sicilia. Falcone e Assenza (FI): “Assemblea incardini subito ddl azzurro di riforma”

“L’ARS si attivi per incardinare quanto prima la discussione del disegno di legge azzurro di riforma delle province, risposta indispensabile per superare una situazione drammatica, frutto della palese incapacità del governo regionale di legiferare secondo buon senso”, lo dichiarano gli onorevoli Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’ARS e Giorgio Assenza (IN FOTO).
“La Sicilia deve abolire la riforma Crocetta, che tanti danni sta facendo, prevedendo il ritorno alle province e la titolarità di città metropolitana per Palermo, Catania e Messina, con elezione diretta di sindaci metropolitani, presidenti e organi – proseguono gli esponenti forzisti –. Il nostro disegno di legge, che riduce del 50 per cento i costi degli organi elettivi, è l’unica strada possibile per fare uscire gli enti intermedi dalle sabbie mobili nelle quali oggi stanno affondando e per definire le competenze. Il Parlamento faccia quanto deve, mentre il governo regionale batta i pugni sul tavolo a Roma, per mettere la parola fine a quella rapina che è il prelievo finanziario attuato ogni anno dallo Stato sulla nostra terra, usata da Palazzo Chigi come bancomat”.

L’On. Giorgio Assenza
Print Friendly, PDF & Email