Ex provincia di Ragusa a rischio default, futuro incerto per i dipendenti. La solidarietà della deputata M5S Ferreri

Ragusa, 15 settembre 2017 – “Esprimo la massima solidarietà ai dipendenti dell’ex Provincia di Ragusa, verso cui nutro una profonda riconoscenza per il lavoro che hanno svolto in questi anni, pur nel limbo dell’incertezza sul proprio futuro. In queste ore, alcuni di loro sono saliti sul tetto del Palazzo di viale del Fante per protestare contro la Delibera di Giunta del governo Crocetta che assegna al Libero consorzio di Ragusa appena 1 milione di euro, condannandola al default. Ancora una volta, le scelte miopi e scellerate di questo governo e dei deputati, anche ragusani, che lo hanno sostenuto in questi anni, penalizzano il nostro territorio. Siamo una Regione alla rovescia, in cui è necessario fare gesti eclatanti, incatenarsi, occupare aule e quant’altro per ottenere ciò che dovrebbe essere di ordinaria amministrazione. Del resto, cosa aspettarsi da un governo che ci ha esposti al pubblico ludibrio per la buffonata sull’abolizione e poi il ripristino delle elezioni provinciali. La Provincia di Ragusa si è sempre distinta per la sua ottima gestione, soprattutto finanziaria. Anche sotto commissariamento ha fatto l’impossibile, recuperando ogni centesimo necessario per garantire i servizi a cui è preposta, il trasporto degli studenti disabili in primis. Se qualcuno pensa che ci accontenteremo di un milione di euro, a fronte di un’esigenza di sette milioni e uno stanziamento di 21,5, ha fatto male i suoi conti. Per fortuna tra poco questi tristi ultimi 5 anni di elemosine per alcuni e di prebende per altri saranno solo un triste ricordo”. Lo dice la deputata del Movimento 5 Stelle all’Ars del Ragusano Vanessa Ferreri.

L’On. Vanessa Ferreri del Movimento 5 stelle
Print Friendly, PDF & Email