Fabio Nicosia su richiesta di Commissariamento del Mercato Ortofrutticolo di Vittoria

VITTORIA – Ciclicamente si assiste al tentativo di distruggere l’immagine della nostra Città e, come in passato, ci si serve di parlamentari che sconoscono i luoghi e le dinamiche che cercano di descrivere in Aula mentre balbettano interventi suggeriti da altri .
Il commissariamento invocato in un territorio che ne ha subito già diversi per vari motivi e che ha dimostrato essere uno strumento che non serve a risolvere i problemi né ad attuare una gestione efficace ed utile . Commissariare la struttura mercatale di Vittoria sarebbe un vero e proprio segnale di resa dell’apparato governativo che, non sapendo o volendo combattere il fenomeno ed aiutare la maggior parte degli operatori onesti, genererebbe un marchio di infamità per le produzioni locali e l’immediato crollo dei prezzi .
Lo Stato reagisce seriamente se intensifica i controlli delle merci in ingresso nei principali porti, se intensifica le operazioni di intelligence e di controllo del territorio , se decide di sostenere realmente le nostre imprese agricole. Se le deputazioni a Roma vogliono affrontare e misurarsi con il problema devono descrivere la realtà per quella che è, non omettendo la recente storia amministrativa del Comune di Vittoria che nelle sue parti istituzionali ( Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale) ha generato il regolamento antipizzo, si è costituito come amministrazione parte civile nelle cause di mafia, ha messo mano alla regolamentazione del mercato a partire dai bandi di assegnazione dei box e dato al Consiglio Comunale il regolamento del mercato ortofrutticolo (recentemente approvato all’unanimità) .
Il fenomeno mafioso esiste , certo , ed è fortemente interessato al mercato ortofrutticolo così come a tutte le attività che possono rappresentare ricchezza , ma non si contrasta con un commissariamento che avrebbe primo e forse unico risultato quello di fare crollare i prezzi e la reputazione dei prodotti del vittoriese. Se si pensa sia necessario per estirpare le illegalità allora si chieda contemporaneamente per tutti i grandi mercati Vittoria – Fondi – Milano – Catania, o gli altri citati sono immuni a tale fenomeno ?Il fenomeno mafioso esiste , certo , è interessato al mercato ortofrutticolo così come a tutte le attività che possono rappresentare ricchezza , ma non si contrasta con un commissariamento che avrebbe primo e forse unico risultato di fare crollare i prezzi dei prodotti del vittoriese. Se si pensa sia necessario per estirpare le illegalità allora si chieda contemporaneamente per tutti i grandi mercati Vittoria – Fondi – Milano – Catania o gli altri citati sono immuni a tale fenomeno ? Il fenomeno mafioso esiste , certo , è interessato al mercato ortofrutticolo così come a tutte le attività che possono rappresentare ricchezza , ma non si contrasta con un commissariamento che avrebbe primo e forse unico risultato di fare crollare i prezzi dei prodotti del vittoriese. Se si pensa sia necessario per estirpare le illegalità allora si chieda contemporaneamente per tutti i grandi mercati Vittoria – Fondi – Milano – Catania o gli altri citati sono immuni a tale fenomeno ?

Fabio Nicosia – cons comunale #nuoveidee i democratici 

Fabio Nicosia – cons comunale #nuoveidee i democratici
Print Friendly, PDF & Email