Flotte pescherecce all’assalto dei mari siciliani, Marziano: «Una ingiustizia per i nostri pescatori»

SIRACUSA, 13 Luglio 2015. «Bisogna fermare uno scempio che impoverisce le risorse ittiche siciliane e crea una grave alterazione del mercato del pesce azzurro». A dichiararlo è stato il deputato regionale Bruno Marziano, presidente della Terza commissione “Attività produttive e Agricoltura” dell’Assemblea regionale siciliana, che ha raccolto le lamentele della marineria siciliana riguardo all’ “aggressione” dei mari dell’Isola ad opera di alcune flotte pescherecce che, dopo essersi dedicate alla campagna dei tonni in Campania, adesso sono impegnate nella cattura delle alici in Sicilia. «Ho già segnalato – ha dichiarato il parlamentare regionale del Partito democratico – quanto sta accadendo all’assessore regionale all’Agricoltura, Rosaria Barresi e al dirigente del dipartimento regionale della Pesca, Dario Cartabellotta affinché possano intervenire con il ministero, anche perché queste imbarcazioni hanno beneficiato dell’aumento delle quote tonno decise dall’Unione europea che invece non è andato a beneficio di quanti, come i nostri pescherecci, avevano piccole quote e hanno dovuto cederle. Considero ciò un grave danno arrecato nei confronti della nostra marineria, costretta a vedere depredate le risorse ittiche. Chiedo un tempestivo intervento a tutela delle flotte siciliane».

Print Friendly, PDF & Email