Fondi PAC. Falcone (FI): Renzi deruba i siciliani. Per L. Stabilità si trovino altre coperture

Palermo, 01 dic 2014 – “Forza Italia accende i riflettori sull’ennesimo furto ai siciliani e alle popolazioni del Mezzogiorno da parte del governo Renzi. Dopo averci sottratto a giugno parte dei fondi Fas, a settembre parte dei fondi per la depurazione delle fognature e per gli acquedotti, oggi, con la Legge di Stabilità, Palazzo Chigi tenta di portare a Roma i fondi PAC (Piano d’Azione e Coesione), che per la sola Sicilia ammontano a circa due miliardi di euro. Chiediamo all’esecutivo nazionale, al presidente del Consiglio, di abbandonare i panni del novello ladro delle zone in difficoltà d’Italia e di trovare una soluzione alternativa per la copertura degli interventi previsti dall’articolo 12 della legge. Da domani, in commissione Bilancio al Senato, Forza Italia sarà al lavoro per individuare nuove risorse da destinare alla legge di Stabilità, impedendo in tal modo un vero e proprio sopruso ai danni della nostra Isola”, lo ha dichiarato l’on. Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Catania, alla quale hanno preso parte anche l’eurodeputato Salvo Pogliese, il deputato regionale Alfio Papale, il vicecapogruppo azzurro al Comune di Catania, Riccardo Pellegrino e il coordinatore di Forza Italia Catania Dario Daidone.

Print Friendly, PDF & Email