Giuffrida (PD): “IGP cioccolato di Modica, massimo sostegno perché si arrivi rapidamente ad ottenere il marchio europeo”

MODICA – “L´approvazione del disciplinare di produzione della “Igp Cioccolato di Modica” da parte del Ministero per le Politiche Agricole, e quindi la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, era l’ultimo adempimento necessario prima che, trascorsi i previsti 30 giorni, il procedimento approdi a Bruxelles. Qui seguirò personalmente l´iter affinché, come ho già fatto per l’IGP Olio, uno dei prodotti più rappresentativi dell’agroalimentare siciliano ottenga il marchio europeo”. Lo dichiara Michela Giuffrida, membro della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo. 

“Sappiamo non essere un percorso semplice, ma l´impegno sarà massimo per chiarire alla Commissione europea quali sia il valore economico, sociale, culturale, identitario di un prodotto che è distintivo di un territorio fin dalla dominazione spagnola quando la lavorazione e il consumo di questo particolarissimo tipo di cioccolato, che già gli Atzechi prediligevano, fu introdotta in Sicilia.

Il Cioccolato di Modica – continua Giuffrida – si discosta da tutti gli altri per ingredienti e per procedimento di lavorazione che conferiscono a questo prodotto caratteristiche uniche. Il disciplinare vieta l’uso di coloranti, conservanti, emulsionanti, grassi vegetali, vanillina e latte mentre ammette l’utilizzo di aromi naturali: cannella, agrumi, peperoncino. Il marchio di qualità europeo lo tutelerà sul mercato internazionale e mondiale in cui i nostri prodotti di eccellenza sono molto richiesti ma soffrono di consistenti fenomeni di imitazione e contraffazione.

Il Cioccolato di Modica – commenta l’eurodeputato – é l’ennesima testimonianza dell’alto livello qualitativo delle tipicità agroalimentari della nostra Regione e, nel tempo, ha assunto il ruolo di <testimonial> di una intera quanto estesa area, quella del Sud-Est, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, che ha sviluppato la sua economia puntando decisamente sul segmento turistico legato all’enogastronomia e ai beni architettonici e culturali. Il tessuto produttivo di quest’area è fortemente consapevole di quanto i marchi di tutela europei siano elemento imprescindibile per il successo e l’affermazione di un prodotto sui mercati internazionali. Per questo – conclude Giuffrida – non appena il procedimento arriverà in Commissione europea, agevolerò personalmente quel dialogo efficace e diretto tra Istituzioni europee, Ministero e Consorzio di tutela, che porti alla più rapida approvazione del marchio IGP Cioccolato di Modica”.

L’Onorevole Michela Giuffrida
Print Friendly, PDF & Email