Giuseppe Nicastro: “Porto di Scoglitti  insabbiato. Il sindaco richieda la draga di proprietà della provincia”. Riceviamo e pubblichiamo

SCOGLITTI (Frazione di Vittoria) – Il problema del porto di Scoglitti a distanza di 9 mesi dall’insediamento della fantomatica Amministrazione Comunale del “cambiamento” continua incessantemente .

Ad oggi i Pescatori della Marineria hanno la necessita’ di avere il Porto di Scoglitti con un fondale adeguato e abbastanza profondo per evitare di mettere a rischio le proprie imbarcazioni , per cui vi e’ la necessita’ immediata di attuare le operazioni di dragaggio che mirano ad una escavazione del fondale ,in modo da poter facilitare il transito dei pescherecci .

Un problema insomma che si ripete spesse volte e che gli allora oppositori (oggi amministratori) contestavano ripetutamente .
Va’ anche sottolineato che questi Amministratori , quando non riescono a dare risposte certe e concrete , cercano come loro uso e costume , di fuorviare le risposte da dare ai cittadini con la solita parolina del ” MICA ABBIAMO LA BACCHETTA MAGICA” oppure ” CI VUOLE TEMPO” oppure “E’ COLPA DELLA PASSATA AMMINISTRAZIONE” e infine la classica frase pre-elettorale ” E COLPA DELLA REGIONE SICILIANA “.

Anziche’ piagnucolare e scaricare le colpe agli altri organi istituzionali , suggeriamo al Sindaco di Vittoria e agli Amministratori Comunali di intraprendere la stessa azione fatta dal Comune di Pozzallo in data 14/03/2017 su protocollo n 5791 , il quale rivolgendosi agli organi competenti , al Commissario straordinario di Ragusa ,all’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente , al Demanio Marittimo a sua Eccellenza il Prefetto , al Genio Civile ecc. ha richiesto l’utilizzo della Draga di proprieta’ della Provincia di Ragusa.

Basterebbe pertanto effettuare una conferenza di servizio agli organi sopra elencati che abbia come oggetto : CONFERENZA DI SERVIZIO – PORTO DI SCOGLITTI – INTERVENTO DI RIPRISTINO FONDALI , senza cercare di scaricare le colpe ne’ alla Regione ,ne’ all’Europa e ne’ al Governo Centrale .
Ci auguriamo che questa azione venga messa in atto nel piu’ breve tempo possibile .

La nostra Marineria non puo’ attendere , non possiamo ne’ perdere tempo nell’assistere agli slogan puerili che rivendicano la paternita’ di progetti (come il Lungomare di Scoglitti) che non appartengono al loro operato amministrativo , ne’ tantomeno alle giustificazioni da scaricabarile fatte da chi ancora non e’ riuscito a portare un progetto di sua ideazione.

IL CONSIGLIERE COMUNALE
Giuseppe Nicastro

Print Friendly, PDF & Email