Il convegno alla Pfizer. La Via: “100 miliardi per l’innovazione nei prossimi sette anni”

Il convegno di oggi nella sede della Pfizer è una occasione da cogliere per confrontarci sui progressi e sulle politiche volte a incentivare l’industria farmaceutica e la ricerca: l’Europa dimostra con misure concrete di essere a fianco di questo settore. Per il 2020-2027, il Quadro finanziario pluriennale ha previsto infatti risorse praticamente raddoppiate per l’innovazione e la ricerca, quindi circa 100 miliardi di euro per il prossimo settennio.

L’uscita della Gran Bretagna dall’UE, con le conseguenti ricadute economiche, ha imposto nuove scelte nel bilancio dell’Unione, e anche qualche sacrificio. Non ne hanno risentito invece l’innovazione nelle sue varie declinazioni e applicazioni, e il campo medico-scientifico che anzi ha beneficiato di finanziamenti aggiuntivi, destinati a vari progetti, come quello che sostiene la ricerca contro il cancro. Solo chi innova, ho sempre detto ai miei studenti universitari, e lo ribadisco oggi in Parlamento europeo, come davanti a questa platea, può essere competitivo. Chi non è capace di innovare può competere solo  utilizzando leve convenzionali. Gli effetti indubbi saranno, creazione di valore, remunerazione ottimale del lavoro, e, in questo caso, servizi più efficienti per i pazienti.” E’ quanto dichiara, questa mattina al convegno alla Pfizer, l’eurodeputato del PPE Giovanni La Via.

Print Friendly, PDF & Email