Il movimento Territorio Ragusa solidale con il personale dell’Ipercoop il cui futuro occupazionale è a rischio

Distefano e Tasca (Territorio): “A nome di tutto il movimento siamo solidali con gli 83 lavoratori e con le loro famiglie. Ci attendiamo che dalle trattative possano emergere soluzioni specifiche”.

RAGUSA – Anche il movimento Territorio interviene in merito alla vertenza Ipercoop. Il riferimento è al punto vendita di Ragusa, all’interno del Centro commerciale ibleo, in cui 83 dipendenti non hanno certezze per il futuro. “Siamo solidali con i lavoratori e vicini a ciascuno di loro – dice il portavoce di Territorio Ragusa, Emanuele Distefano, a nome di tutto il movimento, assieme al responsabile degli Enti locali, Michele Tasca – siamo consapevoli che non è un momento facile e auspichiamo che l’avvio del confronto tra Coop Sicilia e il sindacato possa assicurare quelle sicurezze che si rendono necessarie per guardare al domani con maggiore fiducia. Al contempo, chiediamo al sindaco di Ragusa di attivarsi, nell’ambito delle sue competenze, per mettere in campo tutte quelle misure che possono risultare necessarie allo scopo di salvaguardare queste persone. La nostra città non può permettersi di perdere altri posti di lavoro. Occorre fare il possibile per cercare di bloccare questa tendenza negativa e deficitaria”.

Emanuele Distefano e Michele Tasca
Print Friendly, PDF & Email