Imu agricola, il Circolo Meridiana di Santa Croce Camerina propone petizione per l’abolizione

Riceviamo e pubblichiamo 

L’Imu agricola è una tassa completamente ingiusta che va a colpire esclusivamente tutti gli immobili strumentali per lo svolgimento dell’attività agricola. E’ impensabile, in un momento così buio per il settore, andare a gravare ulteriormente sugli agricoltori con una tassazione assurda che ha lo scopo di colpire ancora una volta i cittadini che lavorano.

A tal proposito è intervenuto l’Euro Parlamentare di Forza Italia Salvo Pogliese: “L’Imu sui terreni agricoli è una tassa iniqua che rappresenta un peso insostenibile per l’agricoltura, in particolare per quella già boccheggiante siciliana, e metterà definitivamente in ginocchio il comparto costringendo alla chiusura le poche aziende agricole ancora in vita. L’Imu agricola deve essere necessariamente cancellata, non è tassando i terreni agricoli che si può risollevare il settore dalla forte crisi degli ultimi anni, ma anzi lo si spinge verso il definitivo tracollo”.

Anche l’On. Giorgio Assenza interviene presentando una interrogazione al Presidente della Regione e all’Assessore alle politiche agricole: “Mi farò portavoce presso il Governo nazionale affinché vengano adottate con urgenza le adeguate misure atte a ridurre la pressione fiscale ormai insostenibile per chi, come i nostri agricoltori, cerca di salvaguardare un’economia ormai al collasso. Il Governo nazionale ha pensato di dare il colpo di grazia a uno dei settori primari della nostra economia, colpendo in particolare la fascia trasformata della provincia di Ragusa. La nuova tassa andrà a colpire il settore trainante dell’economia iblea, il 70% del territorio e l’80% degli agricoltori, i quali subiranno una vera e propria stangata che metterà definitivamente a rischio la loro attività”.

Questa tassa colpisce gravemente il nostro territorio e l’economia della nostra Città. Gli agricoltori camarinensi stanno già attraversando un periodo di crisi nera causata soprattutto da una cattiva politica europea e nazionale che non ha tutelato gli agricoltori italiani. Un esempio su tutti di questa politica scellerata è sicuramente l’accordo europeo con il Marocco per l’importazione di prodotti agricoli, che ha creato una concorrenza sleale nei confronti dei nostri produttori! Un ulteriore tassa che grava su una situazione già assai precaria può essere fatale per l’agricoltura e per l’economia della nostra Città, che era stata illusa anche da questa Amministrazione Comunale dal tanto decantato e ormai inutile “Marchio Collettivo di Montalbano” che è risultato essere solo uno spreco di denaro pubblico.

Occorre quindi abolire l’Imu agricola e per questo motivo chiediamo a tutti i cittadini e agricoltori camarinensi di recarsi presso la nostra sede per firmare la petizione che chiede l’abolizione di questa assurda tassa!

Print Friendly, PDF & Email