Jobs act, Perrone (FI): questione fiducia inaccettabile. Temi lavoro vanno affrontati con serietà

Roma, 8 ottobre 2014 – “Porre la questione di fiducia su una tematica delicata e complessa come il lavoro è inaccettabile. E’ comprensibile che Renzi voglia presentarsi al vertice europeo del lavoro di Milano con in tasca l’importante sì del Senato, ma sarebbe necessario che non guardasse soltanto alle scadenze con i suoi interlocutori esteri. La materia del lavoro è una questione seria, che riguarda il futuro di milioni di cittadini,  coinvolge la vita delle persone, non è solo una partita politica o strategica su cui misurare la propria forza e i propri numeri”.
Lo dichiara in una nota il senatore di Forza Italia Luigi Perrone, coordinatore provinciale Bari.
“Il presidente del Consiglio – prosegue Perrone – dovrebbe mostrare rispetto e agire con accortezza e attenzione.  Invece, ci chiede di votare a scatola chiusa una delega i cui contenuti e  contorni non sono ancora del tutto chiari, adducendo come motivazione l’incapacità di procedere all’approvazione del provvedimento per via ordinaria. Non è un caso – conclude –  che ieri Forza Italia non ha garantito in aula il numero legale. E’ stato un segnale politico di chiara opposizione anche per lo svilimento del ruolo del Senato, un’Assemblea legislativa trasformata in un votificio”.

Print Friendly, PDF & Email