Laporta: “Le vie 506 e Favignana a Marina di Ragusa hanno bisogno di essere ripristinate”

MARINA DI RAGUSA – La messa in sicurezza di due arterie stradali piene di buche, prive di segnaletica orizzontale e verticale e con il manto stradale sconnesso. E’ la richiesta che arriva dal consigliere comunale di Insieme, Angelo Laporta. In Consiglio comunale, Laporta si è rivolto alla Giunta Piccitto, in particolare all’assessore ai Lavori pubblici, Salvatore Corallo, per sollecitare la definizione di una vicenda che va avanti già da parecchio tempo. “Infatti – chiarisce Laporta – pur essendo stata realizzata a supporto di una lottizzazione, una delle strade in questione risulta ceduta al Comune, altrimenti non si spiegherebbe come la stessa possa fregiarsi di una denominazione con tanto di cartello indicativo. Stiamo parlando della via 506, una traversa della via Ricci a scendere, nei pressi del villaggio Gesuiti, a Marina di Ragusa. Lì accanto c’è la via Favignana che fa registrare problemi pressoché analoghi. I residenti, una ventina di famiglie, da mesi si rivolgono a palazzo dell’Aquila chiedendo che la situazione possa essere normalizzata. Purtroppo, nulla di tutto questo. Anzi, sebbene le istanze siano state regolarmente protocollate, a palazzo dell’Aquila fanno finta di non sentirci da quest’orecchio. Addirittura, quando ho fatto la comunicazione in aula mi è stato detto che non è ancora sicuro che la strada sia stata ceduta all’ente locale. Come se ciò potesse essere a fronte di un cartello con la denominazione. A ogni modo torniamo a sollecitare la messa in sicurezza di queste arterie stradali cittadine. Nella via 506, tra l’altro, mancano anche i marciapiedi oltre a tutta una serie di problemi con la pubblica illuminazione. Occorre sostituire le lampade. Basta un poco di buona volontà per risolvere questa situazione niente affatto consona”.

Print Friendly, PDF & Email