Laporta: ”Nessun intervento del Comune in piazza Dogana a Marina di Ragusa

Marina di Ragusa, 27 ottobre 2014 – Una piccola opera d’arte realizzata come se fosse un mosaico. Solo che, stavolta, sono stati alcuni cittadini a trasformarsi negli autori di questo intervento considerato che nessuno dell’Amministrazione comunale si è preso la briga di intervenire. E’ quanto rileva il consigliere comunale Angelo Laporta con riferimento a quanto accaduto in piazza Dogana, meglio conosciuta come “Scaru viecciu”, a Marina di Ragusa. “Agli uffici competenti – sottolinea Laporta – non sono bastati più di quattro mesi per ripristinare lo status quo. E dire che dai primi giorni dello scorso mese di giugno, dopo che gli interventi della società del gas erano stati completati, ho sollecitato, assieme ad alcuni cittadini, con una serie di segnalazioni, la necessità di ripristinare i luoghi. Chiedevamo che il Comune inviasse una lettera di diffida alla ditta che ha realizzato le opere per realizzare un ripristino all’altezza della situazione. E, invece, a distanza di tanto tempo, non è accaduto nulla. Per questo motivo, per evitare che il problema restasse insoluto, si è cercata, almeno per il momento, una soluzione tampone. Per cui, alcuni volenterosi residenti hanno cercato di rattoppare lo scavo alla bell’e meglio. E’ possibile che nessuno della Giunta Piccitto, che nessun tecnico comunale, sia transitato da quelle parti durante la stagione estiva? Chiediamo che sia effettuato un sopralluogo e che si possa sollecitare in maniera concreta la ditta a risolvere una volta per tutte la situazione. Tra l’altro, sempre nella stessa piazza, si registrano alcune anomalie. Ad esempio, in una panchina, si è registrato il distacco di una parte in pietra. Vorremmo capire come tutto ciò sia potuto accadere”.

Print Friendly, PDF & Email