Legge gestione integrata rifiuti e bonifica siti inquinati. Assenza: “Rivedere limiti discariche dal centro abitato”

Palermo, 5 novembre 2015 – “E’ indispensabile apportare un’immediata modifica al comma 3 dell’art. 17 della L.R. n. 9 del 2010. La salute dei cittadini dev’essere sempre tutelata, a fronte di possibili rischi sanitari e ambientali.” A dichiararlo è il Parlamentare regionale, On. Giorgio Assenza, a seguito di una mozione, presentata stamani all’Ars, con la quale si chiede al Governo della Regione di aumentare il limite di distanza per la realizzazione degli impianti per la gestione dei rifiuti, da tre chilometri ad almeno cinque.

“E’ assurdo – prosegue il deputato ibleo – non tener conto dell’aumento della densità della popolazione verso le periferie urbane, e lasciare invariato il detto comma che peraltro, in precedenza, prevedeva già una distanza di almeno cinque chilometri dal centro abitato.”

“E’ risaputo – continua il parlamentare di Forza Italia – che ingenti sono i danni ambientali causati dalle sostanze tossiche presenti nelle discariche per i rifiuti, e che tali sostanze risultano devastanti per la salute dei cittadini causando notevoli patologie respiratorie e l’insorgere di tumori, con una percentuale in notevole aumento negli ultimi decenni.”

“E’ dunque fondamentale – conclude Assenza – apporre un limite chilometrico superiore rispetto a quello attualmente stabilito nel comma 3, così da porre la salute dei cittadini in primo piano, rispetto alla ulteriore necessità di realizzazione di nuovi impianti di discarica. Considerata l’importanza dell’argomento, oltre alla mozione, ho presentato pure un Ddl che va in questa direzione.”

Print Friendly, PDF & Email