Legge Stabilità. De Poli (UDC): aumento IVA duro colpo ad autonomi

Roma, 24 ott 2014 – “La legge di Stabilità licenziata dal governo include diverse misure positive rivolte a instaurare una nuova fase di crescita e sviluppo, ma per una clausola di salvaguardia che viene cancellata (ad esempio i 3 miliardi di tagli degli sconti fiscali) sui conti 2015, ne arriva una nuova per il 2016. L’aumento di due punti dell’Iva per le aliquote ora al 10% e al 22% è molto preoccupante, poiché rappresenta l’ennesimo colpo ai lavoratori autonomi che oggi in Italia rappresentano circa il 23% degli occupati. Mi auguro che le forze di maggioranza durante l’iter di approvazione convergano nel rivedere un provvedimento che rischia di minare la crescita di milioni di famiglie”. Lo afferma il vice segretario nazionale vicario dell’Udc Antonio De Poli.

Print Friendly, PDF & Email