Legittima difesa, idv: Condividiamo lo sfogo di Facchinetti

ROMA – “Francesco Facchinetti ha ragione. Ora basta. Siamo esasperati, esiste una proposta di legge per la tutela del domicilio e si evince la volontà di non volerla approvare”. E’ quanto scrive il segretario dell’idv Ignazio Messina, commentando un post su facebook di Francesco Facchinetti che si sfoga per il tentato furto nella casa del tastierista dei Pooh, Roby Facchinetti. “Chi viene aggredito nella propria casa o deve essere libero di difendersi – ha osservato il leader di Idv – e, dall’altra parte, è inaccettabile che l’attuale normativa preveda dei casi in cui al ladro che ci ha aggrediti può essere consentito di ottenere il risarcimento dei danni. Noi di Idv – ha osservato Messina vogliamo punire più severamente la violazione del domicilio attraverso il raddoppio delle pene, ora fissate ad un minimo di sei mesi ad un massimo di tre anni. Noi vogliamo portarle ad un minimo di un anno e ad un massimo di sei, e potenziare le possibilità di legittima difesa, oggi alquanto limitate. Chi vìola la nostra casa deve essere punito duramente, e ai cittadini onesti va data la possibilità di tutelarsi”.

Ignazio Messina
Print Friendly, PDF & Email